Autonomia differenziata, Pd Marino ritorna sul tema riaffermando contrarietà

Autonomia differenziata, Pd Marino ritorna sul tema riaffermando contrarietà

25/08/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 943 volte!

“Anche in queste set­ti­mane d’estate, il tema del­la autono­mia dif­feren­zi­a­ta sta occu­pan­do con forza le cronache medi­atiche. In questo con­testo, il Pd Mari­no inter­viene anco­ra una vol­ta per rib­adire la sua net­ta con­tra­ri­età a un provved­i­men­to nazionale nefas­to, inutile e che rischia di creare regioni di serie A e serie B. Il peri­co­lo del­la autono­mia dif­feren­zi­a­ta, se passerà, com­porterà una sot­trazione di impor­tan­ti fon­di pub­bli­ci alla nos­tra comu­nità e allo svilup­po armon­i­co del ter­ri­to­rio, attra­ver­so una ridis­tribuzione non equi­li­bra­ta delle risorse pub­bliche: in sostan­za pro­dur­rà una forte dis­par­ità tra regioni, andan­do ad aumentare le dis­eguaglianze tra nord, cen­tro e sud Italia. E ques­ta sarebbe l’esempio di un mod­el­lo demo­c­ra­ti­co mod­er­no? Nuo­va­mente dunque dici­amo forte­mente no alla autono­mia dif­feren­zi­a­ta del gov­er­no Mel­oni”.
Così, in una nota, il seg­re­tario cit­tadi­no del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co di Mari­no, Ser­gio Ambro­giani.

Related Images: