REGIONALI LAZIO, AMBROGIANI(PD MARINO): “COALIZIONE CENTROSINISTRA E D’AMATO SCELTE VINCENTI”

REGIONALI LAZIO, AMBROGIANI(PD MARINO): “COALIZIONE CENTROSINISTRA E D’AMATO SCELTE VINCENTI”

04/01/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1189 volte!

“Come sapete, i prossi­mi 12 e 13 feb­braio si tornerà a votare nel­la nos­tra regione per il rin­no­vo del con­siglio regionale e del pres­i­dente. In questo con­testo elet­torale, il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co si pre­sen­ta all’interno di una coal­izione forte e coesa, com­pos­ta da otto liste: Ter­zo Polo, +Europa, Demos, Europa Verde, Psi, Rad­i­cali, Arti­co­lo 1, Sin­is­tra Civi­ca Ecol­o­gista, Pop, Repub­bli­cani, Socialde­mo­c­ra­ti­ci e Volt. Sei liste di for­mazione polit­i­ca e due di espres­sione civi­ca, che sosten­gono la can­di­datu­ra di Alessio D’Am­a­to alla Pres­i­den­za del­la Regione Lazio. Ques­ta coal­izione di cen­trosin­is­tra e il nos­tro can­dida­to pres­i­dente faran­no del­la con­cretez­za, dell’impegno e del cor­ag­gio gli ele­men­ti fon­da­men­tali per la vit­to­ria e per il con­seguente buon gov­er­no. Con­cretez­za, per­al­tro, dimostra­ta nei due anni di dura lot­ta con­tro il Covid da parte di D’Amato,da subito pro­tag­o­nista sen­za indu­gio nel pre­dis­porre un piano di vac­ci­nazione adegua­to alla grav­ità del caso – ognuno, ad esem­pio, ave­va una data, un luo­go, un vac­ci­no — che uni­to al comune sen­so di respon­s­abil­ità del­la stra­grande mag­gio­ran­za dei concit­ta­di­ni ci ha con­sen­ti­to di vin­cere per adesso la pan­demia Covid 19. Un oper­a­to, quel­lo di Alessio D’Amato, più in gen­erale volto al miglio­ra­men­to del­la san­ità del Lazio e alla tutela dei dirit­ti del paziente/cittadino. Per ques­ta ragione, uni­ta­mente agli otti­mi dieci anni di ammin­is­trazione Zin­garet­ti, la nos­tra coal­izione rap­p­re­sen­ta l’unica alter­na­ti­va di gov­er­no cred­i­bile, com­pe­tente e davvero vic­i­na alle esi­gen­ze di famiglie e imp­rese del Lazio”.

Così, in una nota, il seg­re­tario cit­tadi­no Pd Mari­no, Ser­gio Ambrogiani.