Edilizia/ Lazio, Matteoni: “Allarme superbonus. Rischio per imprese”

Edilizia/ Lazio, Matteoni: “Allarme superbonus. Rischio per imprese”

05/09/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 582 volte!

“Lo abbi­amo denun­ci­a­to da tem­po e ora i nodi stan­no venen­do al pet­tine. Come sot­to­lin­eato anche dal­la stam­pa, si sti­ma che in Italia ci sareb­bero anco­ra parec­chi mil­iar­di di euro non riscos­si sui 31 mat­u­rati al ter­mine dei lavori per il «super­bonus. E sola­mente nel Lazio si atten­derebbe qua­si un mil­iar­do di euro: si trat­ta di impor­ti altissi­mi, che rischi­ano di man­dare sul las­tri­co intere imp­rese, non più in gra­do di ter­minare cantieri aper­ti e pagare i pro­pri dipen­den­ti. Pic­coli e medi impren­di­tori infat­ti lamen­tano di ritrovar­si con il cas­set­to fis­cale pieno di cred­i­ti che non riescono a riscuotere e, allo stes­so tem­po, con i bilan­ci in neg­a­ti­vo, poiché le banche non con­ced­ereb­bero più finanzi­a­men­ti. Un puz­zle com­pli­catis­si­mo, per­al­tro in una con­giun­tu­ra eco­nom­i­ca pesante per via del con­flit­to rus­so-ucraino e del­la emer­gen­za pan­dem­i­ca, e a nem­meno un mese dalle elezioni Politiche, fis­sate per il prossi­mo 25 set­tem­bre. Purtrop­po, siamo alle solite, con numerose aziende che non han­no anco­ra potu­to riscattare le detrazioni derivate dai bonus edilizi pro­mossi da Palaz­zo Chi­gi. Che, aus­pichi­amo, com­pren­da davvero la grav­ità del con­testo e pren­da imme­di­ata­mente provved­i­men­ti effi­ci­en­ti e con­creti a favore di cit­ta­di­ni e imprese”.
A sot­to­lin­ear­lo, in una nota stam­pa, è Mar­co Mat­teoni, ex pres­i­dente del­la Con­far­ti­giana­to Edilizia di Roma e del Lazio, nonché tra i prin­ci­pali play­er nel­la riqual­i­fi­cazione immo­bil­iare ed energetica.