XIX edizione del Premio Roma Videoclip – Il Cinema incontra la musica! Paolo Genovese, i Manetti Bros, Leo Gassman e molti registi, cantanti e produttori premiati nella splendida cornice degli Studios di Cinecittà

XIX edizione del Premio Roma Videoclip – Il Cinema incontra la musica! Paolo Genovese, i Manetti Bros, Leo Gassman e molti registi, cantanti e produttori premiati nella splendida cornice degli Studios di Cinecittà

03/06/2022 0 Di Simone Bartoli

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 759 volte!

Si è svol­ta il 30 mag­gio pres­so la Sala Felli­ni degli Stu­di di Cinecit­tà una nuo­va bril­lante edi­zione del Pre­mio Roma Video­clip — il Cin­e­ma incon­tra la Musi­ca, giun­to ormai al XIX anno.

La man­i­fes­tazione, idea­ta e diret­ta da Francesca Pig­gianel­li, con­dot­ta da Dani­lo Bru­gia con la parte­ci­pazione di Iole Maz­zone, rap­p­re­sen­ta la più impor­tante ker­messe nazionale ded­i­ca­ta all’incontro tra cin­e­ma e musi­ca, con l’obiettivo di val­oriz­zare il video­clip, una for­ma d’arte espres­si­va a se’, e un vero e pro­prio micro film atto a rac­con­tare una pro­pria storia.

La rasseg­na omag­gia ogni anno artisti, reg­isti, video­clip, musiche e com­pos­i­tori di film, live film con­cer­to, pro­duzioni e serie web. Un appun­ta­men­to dove s’ incon­tra­no e sono pre­miati i più impor­tan­ti pro­tag­o­nisti del set­tore cin­e­matografi­co e musi­cale con atten­zione anche a video­clip indipen­den­ti e sociali.

Il Pre­mio è real­iz­za­to in col­lab­o­razione con Cinecit­tà Panalight, il sup­por­to di Roma Lazio Film Com­mis­sion, il riconosci­men­to del­la Direzione Gen­erale Cin­e­ma Audio­vi­si­vo, il patrocinio di  Regione Lazio, Cen­tro Sper­i­men­tale di Cin­e­matografia, SIAE.

Pre­sen­ti in sala alcu­ni com­po­nen­ti del Comi­ta­to d’Onore: Eliz­a­beth Miss­land ‚Miri­am Riz­zo, Fab­rizio Paci­fi­ci e Ser­gio Fabi.

Tra i pre­miati di quest’anno spic­cano il reg­ista Pao­lo Gen­ovese, pre­sente in sala, che ha rice­vu­to il riconosci­men­to — Pre­mio Roma Video­clip dell’anno — per il bra­no “Supereroi” di Ulti­mo, trat­to dall’omonimo film con Alessan­dro Borghi e Jas­mine Trinca.

Pre­miati anche i Manet­ti Bros (Miglior video­clip orig­i­nale trat­to dal film) per il bra­no di notev­ole impat­to “La pro­fon­dità degli abis­si”, di Manuel Agnel­li, trat­to dal film Dia­bo­lik. Il bra­no era già sta­to pre­mi­a­to ai David di Donatello.

Leo Gassman ha invece rice­vu­to il Pre­mio musi­ca e regia opera pri­ma per il bra­no “La mia lib­ertà”, di cui è inter­prete e reg­ista. Il bra­no, che ha già rice­vu­to il Pre­mio Anna Mag­nani qualche set­ti­mana fa, è molto par­ti­co­lare in quan­to rac­chi­ude dei veri e pro­pri spac­cati di vita per­son­ale e famil­iare dell’artista da bambino.

“La leggen­da dell’amore eter­no” è sta­to poi il bra­no che ha accom­pa­g­na­to la pre­sen­za dell’intramontabile Shel Shapiro, che ha rice­vu­to il Pre­mio Leggen­da Rock: una inter­pre­tazione roman­ti­ca la sua, al fian­co di Mara Venier (pre­mio spe­ciale parte­ci­pazione cin­e­ma e musi­ca), con il Pre­mio Regia ad Alex Rat­to.

Par­ti­co­lar­mente apprez­za­to anche il video “Sulle ali di un ange­lo”, molto dolce e pro­fon­do, inter­pre­ta­to da Daniela Pog­gi (Pre­mio, cin­e­ma, musi­ca e sociale) per la regia di Ciro Formisano. La nota attrice, pre­sente in sala, ha ricorda­to con la con­sue­ta ele­gan­za come questo bra­no, oltre a rac­con­tare impor­tan­ti tem­atiche sociali, abbia rap­p­re­sen­ta­to per lei un ritorno alla sua vocazione di cantante.

A riportare la ser­a­ta sulle corde rock ci ha pen­sato il bra­no “Sei tu” di Fab­rizio Moro (regia di F. Moro e Alessio De Leonardis) trat­to dal film “Ghi­ac­cio”, che ha rice­vu­to il Pre­mio Roma Video­clip — Siae – San­re­mo 2022.

Lo stes­so pre­mio anche per “Chim­i­ca” di Ret­tore e Ditonel­lapi­a­ga, un video ele­gan­te­mente irriv­er­ente in cui i doppi sen­si, esaltati dal­la scop­pi­et­tante inter­pre­tazione delle due artiste, accom­pa­g­nano il testo e la musi­ca sen­za mai diventare vol­gari. A rice­vere il Pre­mio il reg­ista Ric­car­do Salvi, Pre­mio Pro­duzione inoltre a Mat­teo Ste­fani, Exec­u­tive Pro­duc­er di Boro­tal­co TV.

Molto apprez­za­ti anche i video “C’erano parole” di Lidia Boni­fazi, trat­to dal film “La vera sto­ria di Luisa Bon­fan­ti” di Fran­co Angeli (Pre­mio orig­i­nal­ità inter­prete musi­cale ed artis­ti­co), e “Tutte le not­ti” di Tom­ma­so Par­adiso, regia di Younuts (Anto­nio Usber­go & Nic­colò Cela­ia) con la parte­ci­pazione di Chris­t­ian De Sica ed Eleono­ra Ivone (Pre­mio il cin­e­ma incon­tra la musica).

Una men­zione par­ti­co­lare meri­ta il bra­no “Sono come te” di Daniele Savel­li, regia di Gabriel Cash, con Manuela Arcuri, Mas­si­m­il­iano Buz­zan­ca, Ste­fano Butta­fuo­co e il pic­co­lo Francesco Tran­tadue (antepri­ma nazionale sociale). Il video, gira­to a Sant’Angelo (il bor­go delle fav­ole, in provin­cia di Viter­bo) rac­con­ta una sto­ria lega­ta al tema dell’autismo, con uno stile leg­gero e pen­e­trante allo stes­so tempo.

A chi­ud­ere la ser­a­ta col bot­to il bra­no “Il Cir­co” del­lo “Spe­cial Artist” Euge­nio Pic­chi­ani (regia di Chris­t­ian Antonil­li), un video di notev­ole impat­to musi­cale e scenografico.

Al ter­mine del­la man­i­fes­tazione i con­dut­tori han­no ricorda­to che il Pre­mio Roma Video­clip non ter­mi­na qui, ma anzi questo è solo l’inizio di un per­cor­so che preved­erà una sezione INDIE con Fes­ta del Video­clip (ad iscrizione gra­tui­ta), con la parte­ci­pazione di video­clip prove­ni­en­ti da tut­ta Italia, e con una serie di even­ti che toc­cher­an­no alcune regioni, per arrivare al gran finale di otto­bre 2022 a Roma, con la proiezione dei video­clip più rap­p­re­sen­ta­tivi ed orig­i­nali, e una atten­zione anche al sociale.

La ser­a­ta è pros­e­gui­ta con un brin­disi finale con degus­tazioni di Polpet­ta, piz­za gourmet in pala romana del Mae­stro piz­zaio­lo Mat­teo Vari, vinci­tore del Piz­za Tal­ent Show real­iz­za­ta con la fari­na del muli­no Italmil e i dol­ci con la tor­ta ded­i­ca­ta a Roma Video­clip del­la Pas­tic­ce­ria I Pusced­du di Gian­lu­ca Fer­raro per fes­teggia­re la prossi­ma ven­tes­i­ma Edizione!

(foto Mar­co Bonan­ni e Gian­car­lo Fiori)