Licata, Caramanica(Rea): “Pericolo per colonia felina: sindaco intervenga subito”

Licata, Caramanica(Rea): “Pericolo per colonia felina: sindaco intervenga subito”

10/05/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 431 volte!

“Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista esprime la sua grande pre­oc­cu­pazione per quan­to sta acca­den­do a Lica­ta — comune sit­u­a­to in provin­cia di Agri­gen­to — dove una colo­nia feli­na staziona sul molo del por­tic­ci­o­lo cit­tadi­no: una situ­azione di forte pre­ca­ri­età e con­cre­to peri­co­lo per l’incolumità dei gat­ti, sopratut­to in caso in mareg­giate o tem­po avver­so, che ad oggi ha già causato diver­si deces­si. Vista la legge regionale numero 15/2000 e sue suc­ces­sive mod­i­fiche, e con­sid­er­a­to il decre­to asses­so­ri­ale numero 2164 del 3/11/2017 a tut­ti i comu­ni del­la provin­cia di Agri­gen­to, è com­pi­to del Comune stes­so provvedere al con­trasto al randag­is­mo e alla tutela degli ani­mali che vagano sul ter­ri­to­rio comu­nale, essendo il pri­mo cit­tadi­no la prin­ci­pale autorità pre­pos­ta al benessere ani­male: in questo con­testo dunque sol­leciti­amo il sin­da­co di Lica­ta ad inter­venire imme­di­ata­mente e a met­tere in sicurez­za la colo­nia feli­na. Sol­lecitazione, per­al­tro, che già abbi­amo prova­to a portare alla atten­zione del­la ammin­is­trazione comu­nale, ma rimas­ta tut­tavia sen­za riscon­tro. Un silen­zio assor­dante, quel­lo del sin­da­co, che aus­pichi­amo pos­sa final­mente accogliere le nos­tre denunce. Noi siamo a dis­po­sizione per un incon­tro isti­tuzionale ma, se questo immo­bil­is­mo dovesse per­du­rare, vaglier­e­mo anche la pos­si­bil­ità di riv­ol­ger­ci ad altre sedi competenti”.
Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista, Gabriel­la Caramanica.