S.Maria delle Mole/Marino. A Bibliopop è Primavera di Libri: gratuiti per i minori

S.Maria delle Mole/Marino. A Bibliopop è Primavera di Libri: gratuiti per i minori

15/03/2022 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2130 volte!


Il Comi­ta­to Esec­u­ti­vo di Bib­liopop, in sosteg­no del Pres­i­dente Ser­gio San­ti­nel­li, con­tin­u­a­mente con­tat­ta­to per inizia­tive ideate anche fuori dalle mura del­la bib­liote­ca, ha accolto con favore e con­cretizzerà Domeni­ca 20 mar­zo dalle ore 10.00 la “Pri­mav­era dei Lib­ri”. In che con­siste e cosa c’è dietro, abbi­amo chiesto a San­ti­nel­li? “L’iniziativa è sem­plice: abbi­amo una dotazione di lib­ri per gio­vani e gio­vanis­si­mi, bam­bi­ni e bam­bine, ragazzi e ragazze potran­no scegliere uno, o anche due lib­ri di loro inter­esse e potran­no por­tar­lo via con se. Ver­ran­no esposti su dei tavoli allesti­ti nel Par­co “Mau­ra Car­roz­za”, quel­lo adi­a­cente Bib­liopop, e quin­di con acces­so libero e mas­si­ma vis­i­bil­ità e sicurez­za. Solo in caso di mal­tem­po ci potrem­mo spostare all’interno del­la bil­iote­ca popo­lare “Gisel­da Rosati” con ingres­so contingentato.

La sig­no­ra Mar­ta Tal­lari­co fa dono a Bib­liopop di decine e decine di lib­ri per bam­bi­ni e ragazzi


Per quan­to al que­si­to cosa ci sia dietro è presto det­to: in un cir­cuito vir­tu­oso che ormai si è ingener­a­to, rice­vi­amo con­tin­u­a­mente don­azioni di lib­ri. Molti li selezio­ni­amo per col­lo­car­li per il presti­to (molti han­no nota­to che abbi­amo ormai trip­li­ca­to gli scaf­fali in cui allog­giamo lib­ri cat­a­lo­gati); alcu­ni li regaliamo a bib­lioteche e situ­azioni analoghe alle nos­tre; con altri fac­ciamo queste offerte di lib­ri pub­bli­ci da cui ci si rica­va qualche pic­co­la entra­ta per la bib­liote­ca. In questo caso di domeni­ca, come le volte prece­den­ti, non c’è obbli­ga­to­ri­età di sot­to­scrizione, che è lib­era e volon­taria. Per questo i minori pos­sono venire e pren­dere il libro che li incu­rio­sisce o che cer­ca­vano”. L’iniziativa nasce dal­la pro­pos­ta di una inseg­nante che si è riv­ol­ta a Bib­liopop fidan­do nel fat­to che qui pote­va trovare adegua­ta rispos­ta, all’idea che sot­tostà al bisog­no di cul­tura popo­lare, alla neces­sità di far crescere gen­er­azioni con pro­pria capac­ità crit­i­ca acquisendo sia infor­mazioni, sia armonie di cresci­ta emozion­ali, intel­let­tuali e di sen­si­bil­ità sociale.