Roma. PCI dirigerà con questa nuova Segreteria Area Metropolitana

Roma. PCI dirigerà con questa nuova Segreteria Area Metropolitana

06/03/2022 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2947 volte!

Vir­gilio Seu, neoseg­re­tario del­la Fed­er­azione Met­ro­pol­i­tana di Roma del Par­ti­to Comu­nista Ital­iano


Il Par­ti­to Comu­nista Ital­iano del­la provin­cia di Roma, alla vig­ilia del Con­gres­so regionale elegge una nuo­va Seg­rete­ria per la Direzione polit­i­ca del­la Ricostruzione del Par­ti­to. Il 3 mar­zo, in video­con­feren­za, si è riu­ni­to il Comi­ta­to Fed­erale del­la nuo­va Fed­er­azione Met­ro­pol­i­tana di Roma del PCI. I lavori si sono svolti con la pre­sen­za di Gia­co­mo De Ange­lis del­la Seg­rete­ria nazionale del PCI e con la relazione di Vir­gilio Seu, Seg­re­tario del­la Fed­er­azione neoelet­to. All’ordine del giorno “dare vita ad una nuo­va Seg­rete­ria che sia il col­let­ti­vo, uni­ta­mente al seg­re­tario, che può dare direzione polit­i­ca uni­taria, forte e chiara. – com­men­ta Seu nel dopo riu­nione – Ricor­do che con questo con­gres­so nazionale che cele­br­ere­mo a Livorno lascer­e­mo il seg­no forte che la mar­cia impres­sa è quel­la del­la gius­ta direzione, a com­in­cia­re dalle battaglie con­tro la destra, dal­la alter­na­ti­va a PD e cen­trosin­is­tra; por­tan­do avan­ti i sacrosan­ti con­tenu­ti dal­la parte dei lavo­ra­tori, a com­in­cia­re dalle ques­tioni del­la Pace, del­la Salute, del­la Dig­nità e dell’Antifascismo.

Daniele Bac­cari­ni, neo­pres­i­dente del CF del­la Fed­er­azione Met­ro­pol­i­tana di Roma del PCI


Il Comi­ta­to Fed­erale – con­tin­ua il seg­re­tario comu­nista -, è con­sapev­ole di questo, infat­ti ha espres­so all’unanimità i voti nec­es­sari a dare cor­po alla con­fer­ma del­la lin­ea polit­i­ca e a dare gambe con gli uomi­ni e le donne che sono oggi la pun­ta di dia­mante del­la pro­pos­ta polit­i­ca dei comu­nisti nel­la provin­cia di Roma. Al pri­mo pos­to, oggi, c’è la ques­tione del­la pace. Noi non abbi­amo dub­bi: Noi, i comu­nisti, insis­ti­amo per la de-esca­la­tion, per­ché preval­ga la ricer­ca del dial­o­go, del­la negozi­azione, affinché a par­tire da un rin­no­va­to ruo­lo dell’ONU si affer­mi una soluzione paci­fi­ca. In tal sen­so rite­ni­amo nec­es­sario che l’Ucraina diven­ti un paese neu­trale, che garan­tis­ca democrazia ed antifas­cis­mo sul piano inter­no ed una polit­i­ca di col­lab­o­razione tra i pae­si europei e la Rus­sia sul piano inter­nazionale. Nei giorni scor­si abbi­amo provve­du­to a for­ti­fi­care la rete ter­ri­to­ri­ale del Par­ti­to, ora a com­ple­ta­men­to del­la scelta di nuo­va direzione del­la Fed­er­azione met­ti­amo altre energie a dis­po­sizione del Par­ti­to, del­la soci­età, dei lavo­ra­tori, intan­to che svol­ger­e­mo il con­gres­so regionale, domeni­ca 6 a Mari­no.

Rober­to Val­loc­chia, neote­soriere del­la Fed­er­azione Met­ro­pol­i­tana di Roma del PCI


Il PCI si sta ricostru­en­do – coc­n­lude Viriglio Seu – sarà un cam­mi­no lento, ma non per questo rin­uc­ni­amo ad un forte appel­lo all’adesione al PCI, al sosteg­no alle idee comu­niste. In tutte le prime linee impor­tan­ti noi comu­nisti ci sare­mo. Il PCI già c’è.”. Oltre a Vir­gilio Seu, seg­re­tario, a Rober­to Val­loc­chia, Tesoriere e a Daniele Bac­cari­ni, Pres­i­dente del CF; la Seg­rete­ria è così com­pos­ta: Eros Mat­ti­oli, Cristi­na Cir­il­lo, Wal­ter Tuc­ci, Lucia Addario e Mau­r­izio Aver­sa.

Related Images: