ROMA, ASSOTUTELA: “TRASPORTI A ROMA, CONTINUA L’ODISSEA”

ROMA, ASSOTUTELA: “TRASPORTI A ROMA, CONTINUA L’ODISSEA”

07/12/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 794 volte!

“Mobil­ità a Roma: non si vede luce in fon­do al tun­nel. La set­ti­mana si apre con un guas­to tec­ni­co sul­la Metro C, con inter­ruzione tra Par­co di Cen­to­celle e San Gio­van­ni. E non è il solo dis­gui­do, purtrop­po”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che con­tin­ua: “Appe­na ven­erdì scor­so un black­out ha com­por­ta­to la chiusura di alcune stazioni del­la Metro B e la sospen­sione del­la Metro B1, sos­ti­tui­ta da navette per diverse ore. Il giorno pri­ma, un triste even­to non lega­to a dis­fun­zioni interne ma al sui­cidio di un uomo, total­mente impreved­i­bile, ha mes­so a nudo sul­la lin­ea B l’incapacità di inter­venire nelle emer­gen­ze”, con­tin­ua il pres­i­dente. “Per non par­lare delle numerose linee di tram in tilt, di fer­mate del­la Roma-Lido sop­presse e treni sospe­si. In questo dram­mati­co sce­nario si inserisce l’ob­bli­go di revi­sione dei vago­ni da parte del min­is­tero delle Infra­strut­ture, che sta sot­traen­do ulte­ri­ore mate­ri­ale rota­bile dalle linee A e B, come avvenu­to per il treni­no del mare, con fre­quen­ze sem­pre più ridotte e con­seguente affol­la­men­to, non pro­prio l’ideale per la lot­ta al Covid 19 — insiste Mar­i­ta­to – e la grande fol­la sti­pa­ta sulle ban­chine sa a dimostrar­lo. Sarebbe oppor­tuno che il min­is­tero con­cor­di con l’azienda capi­toli­na nuove modal­ità per la revi­sione vago­ni, altri­men­ti la lin­ea A sarà costret­ta a chi­ud­ere a inizio anno, una vera sci­agu­ra per la cit­tà”, chiosa il presidente.