LAZIO, SANITA’: D’AMATO, ‘AUMENTA ADESIONE A SCREENING OLTRE +23 MILA RISPETTO AL 2017’

LAZIO, SANITA’: D’AMATO, ‘AUMENTA ADESIONE A SCREENING OLTRE +23 MILA RISPETTO AL 2017’

06/05/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1498 volte!

GRAZIE A SCREENING NEL 2018 DIAGNOSTICATI NEL LAZIO 5.296 TUMORI

 

Nell’ultimo anno nel­la Regione Lazio sono aumen­tate le ade­sioni agli screen­ing onco­logi­ci per la mam­mel­la, la cer­vice ute­ri­na e il colon ret­to. Sono state infat­ti oltre 546 mila le ade­sioni dei cit­ta­di­ni che han­no rispos­to pos­i­ti­va­mente alla let­tera invi­a­ta dalle rispet­tive Asl per effet­tuare gli screen­ing facen­do reg­is­trare un +3.128 ade­sioni per lo screen­ing per il tumore alla mam­mel­la, un + 11.798 ade­sioni per lo screen­ing alla cer­vice ute­ri­na e un + 8.544 ade­sioni per lo screen­ing al colon ret­to. L’incremento delle ade­sioni agli screen­ing ha per­me­s­so di diag­nos­ti­care nel 2018 5.296 tumori nel Lazio.

“Aderire alle cam­pagne di screen­ing non cos­ta nul­la, garan­tisce la mas­si­ma qual­ità e non occorre pre­scrizione med­ica o liste di atte­sa. Il Lazio nell’ultimo anno ha reg­is­tra­to un forte incre­men­to in mate­ria di pre­ven­zione come risul­ta anche dal­la situ­azione dell’erogazione dei Liv­el­li essen­ziali di assis­ten­za (LEA) pub­bli­cati sul sito del Min­is­tero del­la Salute. Bisogna inten­si­fi­care l’attività di pre­ven­zione che è stra­or­di­nar­i­a­mente impor­tante nel­la lot­ta ai tumori ed in par­ti­co­lare è fon­da­men­tale che i cit­ta­di­ni rispon­dano pos­i­ti­va­mente quan­do ricevono la let­tera di invi­to agli screen­ing” ha com­men­ta­to l’Assessore alla San­ità e l’Integrazione Sociosan­i­taria del­la Regione Lazio, Alessio D’Amato.