Sostegno all’Inclusione Attiva, via alle domande presso il Comune di Cori

Sostegno all’Inclusione Attiva, via alle domande presso il Comune di Cori

01/09/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 4144 volte!

Dal 2 Set­tem­bre le famiglie dis­agiate con i req­ui­si­ti pre­visti pos­sono fare richi­es­ta al Seg­re­tari­a­to Sociale per il ben­efi­cio eco­nom­i­co dal val­ore men­sile di 80 € a com­po­nente del nucleo famil­iare fino ad un mas­si­mo di 400 €. 

L’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cori infor­ma che è in fase di avvio la misura di con­trasto alla povertà, denom­i­na­ta SIA (Sosteg­no all’Inclusione Atti­va), il cui obi­et­ti­vo è aiutare le famiglie a super­are la con­dizione di dis­a­gio e ricon­quistare grad­ual­mente l’autonomia. A par­tire da ven­erdì 2 Set­tem­bre i cit­ta­di­ni in pos­ses­so dei req­ui­si­ti pre­visti pos­sono iniziare a pre­sentare la richi­es­ta per il SIA allo sportel­lo del Seg­re­tari­a­to Sociale.

Il Sosteg­no per l’Inclusione Atti­va (SIA) prevede l’erogazione di un ben­efi­cio eco­nom­i­co alle famiglie in con­dizioni eco­nomiche dis­agiate nelle quali almeno un com­po­nente sia minorenne oppure sia pre­sente un figlio dis­abile o una don­na in sta­to di gravi­dan­za accer­ta­ta. Il ben­efi­cio eco­nom­i­co è con­ces­so bimes­tral­mente e viene eroga­to entro due mesi dal­la richi­es­ta attra­ver­so una Car­ta di paga­men­to elet­tron­i­ca (Car­ta SIA). Il ben­efi­cio men­sile, sul­la base alla numerosità del nucleo famil­iare, ammon­ta a 80 € per ogni com­po­nente fino ad un mas­si­mo di 400 €.

Per godere del ben­efi­cio, il nucleo famil­iare del richiedente dovrà aderire ad un prog­et­to per­son­al­iz­za­to di atti­vazione sociale e lavo­ra­ti­va sostenu­to da una rete inte­gra­ta di inter­ven­ti, indi­vid­uati dai Servizi Sociali dei Comu­ni (coor­di­nati a liv­el­lo di Ambiti Ter­ri­to­ri­ali), in rete con gli altri servizi del ter­ri­to­rio (i Cen­tri per l’Impiego, i Servizi San­i­tari, le scuole) e con i sogget­ti del ter­zo set­tore, le par­ti sociali e tut­ta la comu­nità.

Il prog­et­to viene costru­ito insieme al nucleo famil­iare sul­la base di una val­u­tazione glob­ale delle prob­lem­atiche e dei bisog­ni e coin­volge tut­ti i com­po­nen­ti, instau­ran­do un pat­to tra servizi e famiglie che impli­ca una rec­i­p­ro­ca assun­zione di respon­s­abil­ità e di impeg­ni. Le attiv­ità pos­sono riguardare i con­tat­ti con i servizi, la ricer­ca atti­va di lavoro, l’adesione a prog­et­ti di for­mazione, la fre­quen­za e l’impegno sco­las­ti­co, la pre­ven­zione e la tutela del­la salute. Il Seg­re­tari­a­to Sociale è aper­to al pub­bli­co, a Cori il lunedì e ven­erdì dalle 9:00 alle 13:00; a Giu­lianel­lo il giovedì mat­ti­na alla stes­sa ora.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR

Related Images: