Roma: cinque giorni dedicati all’industria degli eventi, tre premi per la nave scuola Amerigo Vespucci

Roma: cinque giorni dedicati all’industria degli eventi, tre premi per la nave scuola Amerigo Vespucci

27/11/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 302 volte!

Cinque giorni ded­i­cati al mon­do e all’industria degli even­ti: a Roma dal 21 al 25 novem­bre all’Auditorium Par­co del­la Musi­ca sono tor­nati la “Live com­mu­ni­ca­tion week“ e gli Oscar del set­tore, i “Best event award“: una ker­messe inter­nazionale tar­ga­ta Adc group e ded­i­ca­ta all’intera indus­tria degli even­ti, che in Italia gen­era un indot­to di cir­ca 65 mil­iar­di di euro che con qua­si 600 mila addet­ti ha un impat­to diret­to sul Pil di oltre 36 mil­iar­di di euro l’anno. L’Italia rap­p­re­sen­ta la ses­ta nazione al mon­do per impat­to eco­nom­i­co gen­er­a­to dal set­tore degli even­ti e dei con­gres­si. Dopo una lun­ga sto­ria milanese, i Best event award (Bea) e la Live com­mu­ni­ca­tion week, il cui tito­lo di quest’anno è “Eter­ni­ty expe­ri­ence”, si svol­go­no per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo nel­la Cap­i­tale, gra­zie all’agenzia ital­iana Nine­ty­nine che, aven­do vin­to lo scor­so anno anche il pre­mio come migliore agen­zia di even­ti al mon­do, ha volu­to man­tenere nel­la cit­tà l’appuntamento. L’iniziativa è sta­ta real­iz­za­ta in col­lab­o­razione con il Comune di Roma, asses­so­ra­to ai Gran­di even­ti, sport, tur­is­mo e moda, con il sup­por­to di Roma e Lazio Con­ven­tion bureau e ha ottenu­to il patrocinio di Roma Cap­i­tale fino al 2025. “Ques­ta edi­zione e quel­la del­lo scor­so anno – ha det­to il pres­i­dente di Adc group, Sal­va­tore Sagone – sono due edi­zioni record in ter­mi­ni di iscrizioni ai pre­mi con 324 even­ti (+35 per cen­to ver­so il 2022) iscrit­ti da 72 strut­ture (+10 per cen­to) al con­cor­so ital­iano e 333 even­ti (+4 per cen­to) iscrit­ti da 83 strut­ture a quel­lo mon­di­ale. La Live com­mu­ni­ca­tion week di Adc group ha tutte le carte in rego­la per offrire un’esperienza in gra­do di rimanere impres­sa nel­la memo­ria per sem­pre, come recita il claim Expe­ri­ence eter­ni­ty cre­ato da Nine­ty­nine per ques­ta edi­zione”, ha con­clu­so. Adc group ogni anno, con il Bea, coin­volge oltre 2.500 pro­fes­sion­isti degli even­ti e del set­tore con­gres­suale con l’obiettivo di val­oriz­zare l’evento come medi­um strate­gi­co di comu­ni­cazione e di busi­ness. Sec­on­do il Ceo e fonda­tore di Nine­ty­nine, Simone Maz­zarel­li, il mon­do degli even­ti e del­la live com­mu­ni­ca­tion sono “un com­par­to molto impor­tante dell’economia del nos­tro Paese. Gran­di even­ti come il Giu­bileo 2025 e l’assegnazione di Expo 2030 cos­ti­tu­is­cono stra­or­di­nar­ie oppor­tu­nità di cresci­ta e svilup­po per i Pae­si che li ospi­tano. Per tale ragione, dopo aver vin­to lo scor­so anno il pre­mio come agen­zia di even­ti migliore al mon­do, abbi­amo sen­ti­to forte la respon­s­abil­ità di ripro­porre a Roma l’appuntamento inter­nazionale più impor­tante per il nos­tro set­tore, al fine di favorire il dial­o­go e il con­fron­to con le isti­tuzioni per il futuro del­la nos­tra indus­tria e del nos­tro Paese”. Anche in ques­ta edi­zione è sta­to pre­sen­ta­to il “mon­i­tor sug­li even­ti e sul­la Live com­mu­ni­ca­tion”, svolto da Astraricerche per Adc group. Il mon­i­tor­ag­gio è inizia­to 18 anni fa e come ogni anno è sta­to real­iz­za­to inter­vi­s­tan­do più di 300 respon­s­abili di aziende ital­iane di molti set­tori mer­ce­o­logi­ci, dimen­sione, classe di inves­ti­men­to in comu­ni­cazione e col­lo­cazione geografi­ca, che inve­stono in comu­ni­cazione e non nec­es­sari­a­mente in even­ti, dal quale quest’anno emer­gono i seguen­ti dati di mer­ca­to: il mer­ca­to degli even­ti e del­la Live com­mu­ni­ca­tion nel 2023 in Italia vale 861 mil­ioni di euro, facen­do reg­is­trare un +27 per cen­to rispet­to al 2022 (la ripresa dopo il tra­col­lo dovu­to a Covid-19 è evi­dente: con dei val­ori ormai vici­ni ai dati pre-pan­demia, e a più del doppio dell’annus hor­ri­bilis 2020); oltre 1 azien­da su 3 dichiara di aver aumen­ta­to sig­ni­fica­ti­va­mente gli inves­ti­men­ti in Live com­mu­ni­ca­tion nell’ultimo anno; oltre il 57,5 per cen­to delle aziende ital­iane che già stan­no investen­do in comu­ni­cazione affer­ma che con­tin­uerà ad aumentare gli inves­ti­men­ti nei prossi­mi due anni. La pre­vi­sione del com­par­to è quel­la di rag­giun­gere tra un anno i 925 mil­ioni di euro di fat­tura­to. A guidare la clas­si­fi­ca del­la sin­go­la tipolo­gia di even­ti ci sono le fiere e gli even­ti ad esse col­le­gate (33,7 per cen­to), segui­te da lan­ci di prodotto/servizio (32,3 per cen­to) e con­ven­tion azien­dali (26,5 per cen­to). Sono fuori dal podio i congressi/convegni (24,8 per cen­to). Calano i roadshow/eventi itin­er­an­ti, che si sono dimez­za­ti rispet­to a 3 anni fa, men­tre crescono le celebrazioni/ricorrenze, gli even­ti sportivi, quel­li trade/retail, le inau­gu­razioni, gli even­ti musi­cali e cul­tur­ali al loro mas­si­mo stori­co e quel­li pro­mossi da enti pub­bli­ci. Il moti­vo prin­ci­pale che spinge le aziende a orga­niz­zare even­ti è il deside­rio di comu­ni­care in modo più effi­ciente, otte­nen­do un ricor­do più ele­va­to per qual­ità e dura­ta (88,9 per cen­to); comu­ni­care in modo diret­to (con il tar­get pre­sente e partecipe: 77,5 per cen­to) e più emozionale (71,5 per cen­to). Per i gran­di investi­tori in comu­ni­cazione le parole chi­ave che guider­an­no le future strate­gie e inves­ti­men­ti sono tec­nolo­gia e dig­i­tal­iz­zazione. E nel cor­so del­la cer­i­mo­nia per Best event awards fir­mati da Adc group, la cer­i­mo­nia di parten­za dell’Amerigo Vespuc­ci si è aggiu­di­ca­ta tre pres­ti­giosi “Oscar” del mon­do degli even­ti: “Miglior even­to isti­tuzionale dell’anno”, “Migliore cer­i­mo­nia” e il pres­ti­gioso “Even­to più icon­i­co dell’anno”. Il pri­mo luglio 2023 l’Amerigo Vespuc­ci, la stor­i­ca nave scuo­la del­la Mari­na mil­itare è sal­pa­ta dal Por­to Anti­co di Gen­o­va per un lun­go viag­gio che in 2 anni toc­cherà 31 por­ti, 28 pae­si e 5 con­ti­nen­ti per rap­p­re­sentare l’Italia nel mon­do. Il capo di Sta­to mag­giore del­la Mari­na, l’ammiraglio di squadra Enri­co Cre­dendi­no, ha evi­den­zi­a­to: “Accol­go con grande sod­dis­fazione l’apprezzamento rac­colto per un even­to così sig­ni­fica­ti­vo, che rap­p­re­sen­ta l’inizio di una mis­sione, quel­la del giro del mon­do di nave Vespuc­ci, che ha un gran­dis­si­mo val­ore per la marit­tim­ità nazionale e il sis­tema Paese. Il notev­ole impeg­no ded­i­ca­to anche alla comu­ni­cazione, mes­so in cam­po da tut­ti col­oro che vi han­no parte­ci­pa­to, ha esalta­to la parte più pre­gia­ta delle sin­ergie che le nos­tre isti­tuzioni riescono a pro­durre e la Mari­na è orgogliosa di con­tribuirvi”. Per il fonda­tore e Ceo di Nine­ty­nine, Simone Maz­zarel­li: “L’obiettivo pri­mario era quel­lo di creare un even­to sen­za prece­den­ti, in gra­do di ampli­fi­care i moltepli­ci mes­sag­gi che il Vespuc­ci porterà con se e di met­tere in luce l’interconnesso eco­sis­tema di isti­tuzioni e stake­hold­er coin­volti: dal­la più alta car­i­ca del min­is­tero del­la Dife­sa, l’onorevole Gui­do Croset­to, e del­la Mari­na mil­itare, ai rap­p­re­sen­tan­ti di numerosi min­is­teri del gov­er­no ital­iano, gli enti Locali, due pres­ti­giose regate inter­nazion­ali, la stam­pa e l’opinione pub­bli­ca. Ringrazio Luca Andreoli e Dife­sa servizi per ques­ta impor­tante oppor­tu­nità”.

Related Images: