Aquino, FR. I giovani comunisti in ricordo del rivoluzionario Che Guevara

Aquino, FR. I giovani comunisti in ricordo del rivoluzionario Che Guevara

10/10/2023 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1176 volte!

Aquino even­to per il Che pro­mosso da PCI e FGCI


Nel fine set­ti­mana trascor­so, pres­so l’Agriturismo “La Vec­chia Quer­cia” di Aquino, si è tenu­to un memo­r­i­al in ricor­do del riv­o­luzionario Ernesto Che Gue­vara, pro­prio in occa­sione del ses­san­ta­seies­i­mo anniver­sario del­la sua morte. L’iniziativa è sta­ta pro­mossa dal­la FGCI di Aquino e vi han­no pre­so parte in molti, tra iscrit­ti e sim­pa­tiz­zan­ti. La ser­a­ta com­mem­o­ra­ti­va ha avu­to inizio con l’intervento di Ange­lo Di Fiore, seg­re­tario del­la FGCI di Aquino, il quale ha volu­to ricor­dare le battaglie sociali ed il con­trib­u­to politi­co del riv­o­luzionario cubano. In segui­to, è inter­venu­to Francesco Can­canel­li, altro gio­vane iscrit­to alla FGCI di Aquino, con un inter­ven­to mira­to a rimar­care la simil­i­tu­dine delle con­dizioni di vita dei con­ta­di­ni aquinati degli anni Ven­ti rispet­to a quelle del popo­lo cubano pri­ma del­la Riv­o­luzione.

In pres­i­den­za diri­gen­ti PCI e FGCI


Molto entu­si­amo è sta­to man­i­fes­ta­to non solo durante l’evento, ma soprat­tut­to al ter­mine per il bilan­cio di este­sa parte­ci­pazione e del­la parte eco­nom­i­ca per la sot­to­scrizione rac­col­ta. Da questi, è sta­ta poi la vol­ta dei “senior”, con l’intervento del con­sigliere comu­nale di Aquino, Pietro Fer­one, il quale ha illus­tra­to le prob­lem­atiche sociali locali e le pos­si­bili soluzioni, apren­do un dibat­ti­to con i pre­sen­ti. Quin­di è inter­venu­to il seg­re­tario provin­ciale del PCI, Bruno Bar­bona, il quale, oltre ad incor­ag­gia­re i ragazzi del­la FGCI, ha fat­to un’ampia panoram­i­ca sulle dif­fi­cili con­dizioni in cui sono costret­ti a vivere gli sfrut­tati di oggi, pro­prio a vol­er enfa­tiz­zare che la battaglia per un mon­do più equo non è anco­ra ter­mi­na­ta. Ha chiu­so gli inter­ven­ti in pro­gram­ma Ugo Moro, del­la seg­rete­ria nazionale del PCI, il quale ha appro­fon­di­to le tem­atiche affrontate dal com­pag­no Bar­bona e ha illus­tra­to alcu­ni aned­doti e le tante inizia­tive sociali pro­mosse da Che Gue­vara. Al ter­mine di quest’ultimo inter­ven­to, è sta­ta con­feri­ta una tar­ga al com­pag­no Alfon­so Di Voz­za, quale riconosci­men­to del­la sua lun­ga mil­i­tan­za nel PCI. La ser­a­ta si è con­clusa con la degus­tazione dei piat­ti tipi­ci cio­cia­ri come “Cacio­cav­al­lo” e “Abbot­ta Pezzient”.

Alfon­so Di Voz­za riceve riconosci­men­to per lun­ga mil­i­tan­za

Related Images: