Service integration per innovare e semplificare i processi: le proposte dall’Open Day di SMI

Service integration per innovare e semplificare i processi: le proposte dall’Open Day di SMI

29/05/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 693 volte!

Strate­gie zero trust e mul­ti cloud, sis­te­mi XRD, back­up mul­ti cloud e tec­nolo­gie inte­grate, per garan­tire mag­giore effi­cien­za e sta­bil­ità del lavoro. A Roma si sono riu­ni­ti i big dell’ICT

Si è con­clusa la sec­on­da edi­zione dell’Open Day di SMI, l’evento orga­niz­za­to da SMI Tech­nolo­gies and Con­sult­ing, che ha por­ta­to a Roma i rap­p­re­sen­tan­ti delle big dell’ITC.

Una gior­na­ta per par­lare di dig­i­tal­iz­zazione, inno­vazione e ser­vice inte­gra­tion, che ha vis­to gli inter­ven­ti sul pal­co di Cesare Piz­zu­to, CEO di SMI; Ste­fano Tiburzi, COO di SMI; Michele Fes­tuc­cia, senior sys­tems engi­neer man­ag­er di Cis­co; Francesco Rus­so, part­ner account man­ag­er di Cradle­point; Nico­la D’Ottavio, part­ner alliance man­ag­er di Delin­ea; Michelan­ge­lo Uber­ti, field mar­ket­ing man­ag­er di Dyna­trace; Davide Rag­gi, prod­uct man­ag­er di Kon­i­ca Minol­ta; Alessan­dro Frilloc­chi, senior account man­ag­er di Open­Text Cyber­se­cu­ri­ty; Ste­fano Buc­ci, coun­try leader e tech­nol­o­gy soft­ware engi­neers di Ora­cle; Gioacchi­no D’Amore, chan­nel account man­ag­er di Watch­guard; Ser­gio Mani­di, coun­try man­ag­er di Inge­com per Zero­fox. Pre­sen­ti anche Leno­vo e SAS. L’evento è sta­to mod­er­a­to dal gior­nal­ista Mar­co Lorus­so.

La sicurez­za infor­mat­i­ca oggi è sem­pre più impor­tante. Solo nel 2022 le denunce per truffe e fro­di infor­matiche sono state 22.624 a Milano, 20.280 a Roma, 16.412 a Tori­no, 15.046 a Napoli.

Dal con­fron­to tra le aziende che han­no pre­so parte all’evento è emer­so che i pun­ti da ten­er pre­sente sono prin­ci­pal­mente la pre­ven­zione degli attac­chi, l’ef­fi­cien­ta­men­to del lavoro di hard­ware e soft­ware, e pro­teggere i dati attra­ver­so back­up con­tinui e archivi­azioni mul­ti cloud. L’innovazione rimane una delle pri­or­ità, ma è impor­tante scegliere la tec­nolo­gia che mag­gior­mente risponde a quelle speci­fiche neces­sità.

Pro­prio per questo, pri­ma dell’evento, SMI ave­va sot­to­pos­to ad un pan­el di aziende un ques­tionario in mer­i­to alle loro reali esi­gen­ze in cam­po infor­mati­co e tec­no­logi­co, così da portare al giorno dell’Open Day soluzioni con­crete a prob­le­mi reali.

A dare il ben­venu­to ai pre­sen­ti è sta­ta Cinzia Min­gia­r­di, Chief Mar­ket­ing Offi­cer di SMI, ed ideatrice dell’evento: “Niente teorie astrat­te, ma ques­tioni con­crete: una man­i­fes­tazione prog­et­ta­ta per coin­vol­gere atti­va­mente tut­ti i parte­ci­pan­ti. Par­liamo di soluzioni per le imp­rese, di rapid­ità d’in­ter­ven­to e pro­tezione, del soft­ware ma anche del­l’hard­ware, pun­tan­do a miglio­rare la ges­tione dei sis­te­mi, col­le­gan­doli sem­pre al cloud, e imple­men­tan­do la facil­ità d’u­so e ges­tione. La ser­vice inte­gra­tion, tema car­dine di questo even­to, si pone come servizio alle aziende, iden­ti­f­i­can­do le tec­nolo­gie più inno­v­a­tive e gli stru­men­ti migliori per sem­pli­fi­care i pro­ces­si, la ges­tione delle risorse umane e la sicurez­za”.

La ser­vice inte­gra­tion per noi è la real­iz­zazione di ciò che vol­e­va­mo fare sin dal­la fon­dazione di SMI, cre­an­do con­nes­sioni tra le aziende e dial­o­go per ren­dere il lavoro più sem­plice ed agevolare l’innovazione. – Ha aggiun­to Ste­fano Tiburzi, COO di SMI in aper­tu­ra dell’incontro – Questo impli­ca avere un con­tat­to diret­to con il cliente, com­pren­derne i bisog­ni, le dif­fi­coltà, ed indi­vid­uare le migliori soluzioni. In quest’ottica, even­ti come questo sono la real­iz­zazione conc­re­ta del­la ser­vice inte­gra­tion. Siamo qui per con­di­videre know how, idee e aspet­ta­tive”.

Tra le esi­gen­ze mag­gior­mente sen­tite dagli impren­di­tori, quel­la di pot­er con­tare su sis­te­mi di sicurez­za alta­mente sofisti­cati, con con­trol­li delle iden­tità a più fat­tori, sul­la con­ti­nu­ità del lavoro e del­lo scam­bio di infor­mazioni, e l’integrazione di dati che proven­gono da fonti diverse.

Questo vuol dire seguire la strate­gia “zero trust”, cioè, non fidar­si di nes­suno, facen­do ver­i­fiche a più fat­tori sull’identità dig­i­tale di chi accede, ver­i­fiche che aumen­tano all’aumentare dei per­me­s­si dell’utente su quel sis­tema, e fare back­up con­tinui e mul­ti cloud, in otti­ca “zero data lost”, così da non perdere nes­suna infor­mazione. Una rispos­ta conc­re­ta alle minac­ce oggi arri­va anche dai sis­te­mi XDR (Extend­ed Detec­tion and Response), real­iz­za­ti inte­gran­do più tec­nolo­gie, con sis­te­mi alta­mente sofisti­cati di iden­ti­fi­cazione a più fat­tori.

Inno­vare e inte­grare tec­nolo­gie pun­tano a ren­dere l’operatività sem­pre più effi­ciente e di facile ges­tione. Oggi è deter­mi­nante garan­tire l’interconnessione tra dis­pos­i­tivi diver­si e uno scam­bio di infor­mazioni in asso­lu­ta sicurez­za, ma non va sot­to­va­l­u­ta­ta la com­po­nente umana. Per questo, quan­do par­liamo di dig­i­tal­iz­zazione dei pro­ces­si, dob­bi­amo cer­care di fornire risposte sem­pli­ci ai bisog­ni com­p­lessi del per­son­ale. Usabil­ità, rapid­ità ed affid­abil­ità devono essere le nos­tre parole d’ordine.

L’Open Day SMI è sta­ta anche l’occasione di pre­sentare, in chiusura dei lavori, il neo­cos­ti­tu­ito SMI Group, un eco­sis­tema di aziende tec­no­logiche, fonda­to e guida­to da SMI Tech­nolo­gies and Con­sult­ing, che coin­volge Youni­fied, spe­cial­iz­za­ta in Mobil­i­ty as a Ser­vice e servizi di IT Ser­vice Desk e SPOC, Wyl che si occu­pa di intel­li­gen­za arti­fi­ciale appli­ca­ta al mon­do web, e SM Inno­va­tion Pol­s­ka, nuo­va azien­da di con­sulen­za soft­ware e ven­di­ta all’ingrosso di com­put­er e apparec­chia­ture infor­matiche per­iferiche e di soft­ware, con base in Polo­nia.

Anco­ra una vol­ta SMI ha dato spazio alle relazioni di busi­ness tra cli­en­ti e part­ner di liv­el­lo. Uno spazio all’interno del quale si sono gen­er­ate idee, prog­et­tual­ità e future sin­ergie. Per­ché per SMI non c’è altro modo di fare impre­sa che questo: con­di­videre” con­clude Cesare Piz­zu­to, CEO di SMI.

Related Images: