CAPODANNO, CARAMANICA(REA): “PIU’ ORDINANZE E CONTROLLI CONTRO BOTTI E PETARDI”

CAPODANNO, CARAMANICA(REA): “PIU’ ORDINANZE E CONTROLLI CONTRO BOTTI E PETARDI”

29/12/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 883 volte!

CAPODANNO, CARAMANICA(REA): “PIU’ ORDINANZE E CONTROLLI CONTRO BOTTI E PETARDI”
“Se le ammin­is­trazioni pub­bliche non inter­ver­ran­no con provved­i­men­ti mirati e con­creti con­tro i bot­ti di Capo­dan­no, anche questo San Sil­ve­stro rischia di essere un bol­let­ti­no di guer­ra per i nos­tri ami­ci ani­mali e per gli esseri umani. Si avvic­i­na, infat­ti, il 2023 ed è inizia­ta la cor­sa alla com­praven­di­ta dei fuochi di arti­fi­cio: siamo di fronte ad un con­testo davvero allar­mante e pre­oc­cu­pante, se è vero come è vero che, nel nos­tro paese, sono migli­a­ia gli ani­mali che sis­tem­ati­ca­mente per­dono la vita o fug­gono a causa dei fes­teggia­men­ti per il nuo­vo anno, a cui van­no aggiun­ti i deces­si a causa dei trau­mi da stress. Inoltre, rap­p­re­sen­tano un peri­co­lo per l’ambiente, poiché i fuochi d’artificio immet­tono nell’aria sostan­za tossiche e nocive. Per ques­ta ragione, Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista chiede con forza ai sin­daci dei comu­ni ital­iani, non sola­mente di emet­tere ordi­nanze speci­fiche, che vietino l’utilizzo dei bot­ti di Capo­dan­no sui ter­ri­tori di com­pe­ten­za, ma soprat­tut­to ad avviare mag­giori con­trol­li da parte di chi è pre­pos­to a garan­tire la sicurez­za del cit­tadi­no che deve esten­der­si quin­di anche agli ani­mali che sono i pri­mi a risen­tire del forte dis­a­gio causato dai rumori dei petar­di. Le ordi­nanze dei pri­mi cit­ta­di­ni, infat­ti, troppe volte non ven­gono rispet­tate: una realtà che ha reale bisog­no di una decisa inver­sione di rot­ta per il bene del­la comu­nità, degli ani­mali e del ter­ri­to­rio”.
Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.

Related Images: