METROMARE, BRUOGNOLO (LEGA): I BUS SOSTITUTIVI SONO UN PALLIATIVO, SERVONO NUOVI TRENI

METROMARE, BRUOGNOLO (LEGA): I BUS SOSTITUTIVI SONO UN PALLIATIVO, SERVONO NUOVI TRENI

25/11/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 745 volte!

Dopo le numero­sis­sime seg­nalazioni fat­te dal sot­to­scrit­to, ma anche e soprat­tut­to dai pen­dolari del­la Metro­mare che si ritrovano quo­tid­i­ana­mente a com­bat­tere con una serie infini­ta di dif­fi­coltà a causa di guasti, ritar­di e/o sop­pres­sioni di con­vogli, final­mente da Roma Cap­i­tale arri­va la disponi­bil­ità, nei casi di emer­gen­za, a garan­tire la trat­ta attra­ver­so navette sos­ti­tu­tive di Atac per evitare ulte­ri­ori dis­a­gi ai passeg­geri. Una notizia che fa piacere sicu­ra­mente ai tan­ti pen­dolari, ma che purtrop­po non bas­ta a sod­dis­fare i prob­le­mi del­la trat­ta da pochi mesi pas­sa­ta di com­pe­ten­za a Cotral e Astral.

Tut­ti i giorni purtrop­po cap­i­tano impre­visti, prob­le­mi che con mol­ta prob­a­bil­ità dur­eran­no fino al 2025 quan­do, forse, arriver­an­no i nuovi treni pre­visti per il Giu­bileo. Una situ­azione dram­mat­i­ca, al pun­to che i pen­dolari han­no lan­ci­a­to una petizione per chiedere alla Regione Lazio, atti e fat­ti con­creti, come la richi­es­ta di due treni mod­el­lo Caf pro­prio dal­la metro A. Ques­ta soluzione è sta­ta più volte dis­cus­sa in Campi­doglio nel cor­so degli ulti­mi mesi, ma non ha trova­to riscon­tri concreti.
Ben vengano i bus sos­ti­tu­tivi di Atac, ma rap­p­re­sen­tano un pal­lia­ti­vo: la trat­ta ha bisog­no di treni. Fac­cio un appel­lo quin­di al Sin­da­co Gualtieri e all’asses­sore alla mobil­ità di Roma Cap­i­tale per far asseg­nare due con­vogli del­la Metro A alla lin­ea Metro­mare. Solo in questo modo la trat­ta potrà tornare ad una piena effi­cien­za che tut­ti noi ci auguriamo.
Così, in una nota, Tony Bruog­no­lo, seg­re­tario Lega Provin­cia Roma Sud.

Roma, 25 novem­bre 2022