Roma, Assotutela: “Trasporti e sicurezza a bordo, è l’ora delle scelte”

Roma, Assotutela: “Trasporti e sicurezza a bordo, è l’ora delle scelte”

22/09/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 192 volte!

“Spostar­si quo­tid­i­ana­mente con i mezzi pub­bli­ci è diven­ta­ta una scommes­sa, non solo per le attese che aumen­tano sem­pre di più o per il degra­do a bor­do. A questi si aggiunge un altro insor­montabile prob­le­ma che riguar­da la sicurez­za”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Emi Mar­i­ta­to che spie­ga: “Non si con­tano più gli episo­di di pic­co­la delin­quen­za a bor­do, si trat­ta in questo caso del­la sicurez­za e del­la vita stes­sa delle per­sone. Ė di pochi giorni fa l’arresto di un gio­vane tunisi­no, reo di aver accoltel­la­to al pet­to un passeg­gero del bus 105 che tran­si­ta­va in zona Est di Roma. Tut­to per rap­inare il mal­cap­i­ta­to del cel­lu­lare. Sce­na anda­ta in onda il giorno suc­ces­si­vo sul tram 5, in zona Man­zoni, quan­do lo stes­so sogget­to ha strap­pa­to lo smart­phone dalle mani di una passeg­gera, che è sfug­gi­ta mira­colosa­mente al fer­i­men­to. Ci chiedi­amo se non sia il caso, da parte delle forze di polizia, di pren­dere seri provved­i­men­ti per la sicurez­za del trasporto pub­bli­co. Non sono una novità le scene di vio­len­za nei con­fron­ti delle vet­ture – insiste il pres­i­dente – tan­tomeno sono da sot­to­va­l­utare gli episo­di che coin­vol­go­no i loro con­du­cen­ti. Ė ora di avviare una seria rif­les­sione e un dial­o­go tra le isti­tuzioni, affinché si instau­ri­no sis­te­mi di sicurez­za per l’incolumità dei passeg­geri e degli oper­a­tori”, chiosa Maritato.