TRENITALIA, MINNUCCI E PETRASSI PALUDONO AL NUOVO CONTRATTO TRENITALI: UNA RIVOLUZIONE PER I TRASPORTI NEL LAZIO

TRENITALIA, MINNUCCI E PETRASSI PALUDONO AL NUOVO CONTRATTO TRENITALI: UNA RIVOLUZIONE PER I TRASPORTI NEL LAZIO

31/10/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3676 volte!

Emiliano Minnucci

Emil­iano Minnucci

TRENITALIA, MINNUCCI (PD): “IL NUOVO CONTRATTO DI SERVIZIO RIVOLUZIONA I TRASPORTI NELLA NOSTRA REGIONE”

“Nel­la nos­tra regione le cose cam­biano e cam­biano in meglio. Anche sul piano dei trasporti” ha det­to il dep­u­ta­to PD, Emil­iano Min­nuc­ci, dopo la fir­ma del nuo­vo con­trat­to di servizio per la ges­tione del trasporto pub­bli­co sulle fer­rovie, sot­to­scrit­to oggi dal­la Regione Lazio e Tren­i­talia. “L’accordo di ques­ta mat­ti­na si pone in con­ti­nu­ità con il ‘Pat­to per il Lazio’ defini­to a mag­gio da Zin­garet­ti e Ren­zi con l’obiettivo di miglio­rare il trasporto pub­bli­co e ren­dere la nos­tra regione ancor più com­pet­i­ti­va. Nuovi con­vogli, rin­no­va­men­to del par­co rota­bile su Fiu­mi­ci­no e mil­ioni di inves­ti­men­ti sul­la rete fer­roviaria regionale tra cui la Roma-Viter­bo e il trat­to tra Cesano e Brac­ciano dove è pre­vis­to il rad­doppio dei bina­ri: oltre a vin­co­lare Tren­i­talia per un’erogazione atten­ta e mira­ta del servizio a dif­feren­za del vec­chio con­trat­to, l’accordo di ques­ta mat­ti­na si con­cen­tra in maniera seria e deter­mi­na­ta sul ter­ri­to­rio a nord del­la Cap­i­tale al fine di miglio­rare la fre­quen­za e la qual­ità del servizio. La buona notizia per nos­tri pen­dolari, inoltre, arri­va dal­la volon­tà di Regione e Tren­i­talia di con­vo­care peri­odica­mente comi­tati e asso­ci­azioni per ver­i­fi­care col­le­gial­mente lo sta­to di attuazione del con­trat­to, accoglien­do esi­gen­ze e pri­or­ità. Una pras­si che riconosce ai pen­dolari del Lazio un ruo­lo fon­da­men­tale, pas­san­do da sem­pli­ci uten­ti a pro­tag­o­nisti attivi del proces­so di miglio­ra­men­to dei trasporti del­la nos­tra regione.  In quest’ottica – ha con­clu­so Min­nuc­ci – dopo l’incontro del­la scor­sa set­ti­mana con la del­egazione del Comi­ta­to Pen­dolari Fer­rovia Roma Nord, ho invi­ta­to for­mal­mente il Pres­i­dente del­la Con­feren­za dei Sin­daci dell’area a con­vo­care i pen­dolari per com­pren­dere le loro neces­sità e capire come le Isti­tuzioni locali pos­sono inter­venire con azioni mirate per facil­itare il col­lega­men­to tra i ter­ri­tori e la Cap­i­tale. Nel con­tem­po, inoltre, ho chiesto uffi­cial­mente al Prefet­to Basilone di poten­ziare la sicurez­za delle stazioni al fine di ridurre tut­ti quegli atti di van­dal­is­mo che si con­sumano quo­tid­i­ana­mente nei parcheg­gi di scam­bio: solo attra­ver­so una col­lab­o­razione atti­va tra più liv­el­li pos­si­amo offrire risposte certe ed adeguate ai nos­tri concittadini”. 

Piero Petrassi

Piero Petrassi

PETRASSI (CONSIGLIO REGIONE LAZIO): “UN ALTRO GRANDE PASSO AVANTI PER IL TRASPORTO REGIONALE, A TUTTO VANTAGGIO DEI PENDOLARI”

“Ottime notizie sul ver­sante dei trasporti. La Regione Lazio e Tren­i­talia han­no infat­ti siglato il nuo­vo con­trat­to di servizio per la ges­tione del trasporto pub­bli­co sulle fer­rovie region­ali del Lazio che porterà gran­di novità nel set­tore a tut­to van­tag­gio dei pen­dolari del­la regione.” Lo dichiara il Con­sigliere Piero Petrassi a mar­gine del­la pre­sen­tazione del nuo­vo con­trat­to, avvenu­ta oggi alla Stazione Ter­mi­ni alla pre­sen­za del Pres­i­dente Nico­la Zin­garet­ti, dell’Assessore alla mobil­ità Michele Civi­ta, dell’AD di Tren­i­talia Bar­bara Mor­gante e ‎del Diret­tore Divi­sione Passeg­geri Regionale Tren­i­talia Orazio Iacono.

“Sono molto sod­dis­fat­to di questo nuo­vo accor­do – pros­egue il con­sigliere Petrassi – che porterà gran­di van­tag­gi a tut­ti i pen­dolari del­la nos­tra regione. Un risul­ta­to davvero impor­tante e con­cre­to che, nell’ambito di un inves­ti­men­to com­p­lessi­vo di qua­si 2 mil­iar­di di euro da qui al 2020, prevede anche ben 540 mil­ioni, di cui 95 del­la regione e il resto di Tren­i­talia, per qua­si 150 nuovi treni e altri 50 com­ple­ta­mente ristrut­turati. Numeri davvero impressionanti.”

“Sen­za dimen­ti­care – aggiunge Petrassi – gli altri aspet­ti del con­trat­to rel­a­tivi al mag­gior impeg­no sul­la pun­tu­al­ità e sul­la pulizia, al mon­i­tor­ag­gio dei treni negli orari di pun­ta e soprat­tut­to alla mag­giore atten­zione alle esi­gen­ze dei diver­sa­mente abili.”

“Questo pas­sag­gio si aggiunge – con­clude Petrassi – ad un eccel­lente lavoro di risana­men­to del­la Giun­ta Zin­garet­ti che sta final­mente dan­do i suoi frut­ti. Basti pen­sare, restando al trasporto pub­bli­co fer­roviario regionale, che da quan­do ci siamo inse­diati è sta­to rin­no­va­to l’82% dei treni, nelle più del­i­cate fasce orarie dei pen­dolari si è rag­giun­to, nel 2016, il 92,81% di arrivi pun­tu­ali miglio­ran­do di ben 7 pun­ti per­centu­ali rispet­to ai dati del 2014, e che, gra­zie ad un accor­do con il Gov­er­no e RTI, ci sarà un poten­zi­a­men­to del­la rete fer­roviaria con 367 mil­ioni di inves­ti­men­ti che servi­ran­no per il miglio­ra­men­to delle tec­nolo­gie e per rimet­tere a nuo­vo 81 stazioni. Tut­ti numeri che fan­no capire quan­to si sta lavo­ran­do con l’obiettivo fon­da­men­tale di innalzare la qual­ità del­la vita delle migli­a­ia di per­sone che ogni giorno uti­liz­zano il treno per muover­si nel Lazio.”