Monumento Naturale Lago di Giulianello: il Consiglio comunale di Cori approva il Regolamento di Gestione

Monumento Naturale Lago di Giulianello: il Consiglio comunale di Cori approva il Regolamento di Gestione

31/07/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2606 volte!

Ver­so lo stop all’uso indis­ci­plina­to dell’area nat­u­ral­is­ti­ca. Divi­eti, lim­i­ti e sanzioni dovran­no garan­tirne la pro­tezione e la con­ser­vazione. La nor­ma­ti­va entr­erà in vig­ore dopo l’approvazione del testo da parte del Con­siglio comu­nale di Arte­na.

Il Con­siglio comu­nale di Cori ha approva­to all’unanimità il Rego­la­men­to di ges­tione del Mon­u­men­to Nat­u­rale Lago di Giu­lianel­lo (det­to anche Lago ‘La Torre’). Il testo, alla cui stesura ha con­tribuito l’Ass.re all’Ambiente Luca Zampi, dovrà essere ora approva­to anche dal Con­siglio comu­nale di Arte­na. La Regione Lazio infat­ti, dopo l’istituzione nel 2007 del Mon­u­men­to nat­u­rale, a con­clu­sione dell’iter per il riconosci­men­to del­la pub­blic­ità delle acque del Lago inizia­to nel 1978, ne ha affida­to la ges­tione con­giun­ta ai Comu­ni di Cori e Arte­na, sul cui ter­ri­to­rio l’oasi insiste, medi­ante rego­la­men­to che è sta­to elab­o­ra­to da una Com­mis­sione paritet­i­ca di esper­ti rap­p­re­sen­tan­ti dei due Comu­ni.

L’obiettivo è garan­tire la pro­tezione e la con­ser­vazione di un’antica area nat­u­ral­is­ti­ca di ril­e­vante inter­esse ambi­en­tale, carat­ter­iz­za­ta da zone umide e agri­cole di pre­gio, uno spec­chio lacus­tre fon­da­men­tale per la sal­va­guardia del sis­tema idri­co di fal­da, ali­men­ta­to da sor­gen­ti sot­ter­ra­nee. Il sot­to­fon­do e le sponde sono ric­chi di bio­di­ver­sità e sono habi­tat ide­ale per la sos­ta e lo sver­na­men­to dell’avifauna tipi­ca. La tutela ver­rà garan­ti­ta all’interno di una fas­cia di 25 metri intorno al perimetro del Lago, entro la quale, tra le altre cose, sono escluse e punite con sanzioni pecu­niarie, la cemen­tifi­cazione, manuten­zioni e lavori non nec­es­sari ed autor­iz­za­ti, l’uso di imbar­cazioni a motore, l’accensione di fuochi, l’abbandono di rifiu­ti, attiv­ità che provochi­no inquina­men­to acus­ti­co, lumi­noso ed elet­tro­mag­neti­co, la rac­col­ta e il dan­neg­gia­men­to del­la flo­ra e del­la fau­na. La pesca sporti­va è ammes­sa ma entro lim­i­ti ben pre­cisi.

La cus­to­dia quo­tid­i­ana del Lago sarà assi­cu­ra­ta da per­son­ale for­ni­to dai due Comu­ni e da un appos­i­to cor­po di volon­tari che oltre al con­trol­lo potrà svol­gere ril­e­vazioni di dati a fini sci­en­tifi­ci. Di tut­to il resto si occu­perà un Comi­ta­to di Ges­tione, con manda­to quin­quen­nale e for­ma­to dai sin­daci dei due pae­si più 7 mem­bri: 3 nom­i­nati dal Con­siglio Comu­nale di Cori e 3 dal Con­siglio Comu­nale di Arte­na; 1 rap­p­re­sen­tante dei pro­pri­etari dei ter­reni rica­den­ti all’interno del Mon­u­men­to Nat­u­rale. I mem­bri del Comi­ta­to eleg­ger­an­no il Pres­i­dente, il Vice Pres­i­dente e il Seg­re­tario. Questo potrà essere affi­an­ca­to da un organ­is­mo sci­en­tifi­co com­pos­to da 2 esper­ti des­ig­nati uno per ogni Comune.

Il Con­siglio comu­nale di giovedì 28 Luglio, il quin­to del 2016 e trentes­i­mo del­la sec­on­da leg­is­latu­ra Con­ti, si è con­clu­so con l’approvazione anche degli altri pun­ti all’ordine del giorno: ass­es­ta­men­to gen­erale del bilan­cio di pre­vi­sione per l’esercizio 2016 e sal­va­guardia degli equi­lib­ri di bilan­cio (14 sì e 3 no: Bianchi, Canale, Sil­vi);  nuo­vo Rego­la­men­to di con­tabil­ità (una­nim­ità) e mod­i­fi­ca al Rego­la­men­to comu­nale rel­a­ti­vo a cre­mazioni, affi­da­men­to e con­ser­vazione delle ceneri (unanimità).eone anche degli altri 4 di bilan­cio quin­to del 2016 e trentes­i­mo del­la sec­on­da leg­is­latu­ra Con­ti, si è con­clu­so anche co

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR

Related Images: