GENZANO, LANDI, FLAVIO GABBARINI: “DAL DEPURATORE  ALLA SCUOLA ECCO COSA FAREMO AI LANDI!”

GENZANO, LANDI, FLAVIO GABBARINI: “DAL DEPURATORE ALLA SCUOLA ECCO COSA FAREMO AI LANDI!”

16/05/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3300 volte!

landi_Capitolo2GENZANO, LANDI, FLAVIO GABBARINI: “DAL DEPURATORE  ALLA SCUOLA ECCO COSA FAREMO AI LANDI!”

“La Frazione Lan­di è una ric­chez­za di Gen­zano – dice il sin­da­co Flavio Gab­bari­ni, can­dida­to pri­mo cit­tadi­no alle immi­nen­ti ammin­is­tra­tive con un’ampia coal­izione di cen­trosin­is­tra —  e abbi­amo molti prog­et­ti futuri per ques­ta comu­nità che è una parte di cuore pul­sante del­la nos­tra cit­tà. Intan­to, sono qua­si ter­mi­nati i lavori di com­ple­ta­men­to del col­let­tore fog­nario per la mes­sa in fun­zione del depu­ra­tore dei Lan­di: 1300 metri di fog­natu­ra su stra­da e 400 metri di opere per il col­lega­men­to al depu­ra­tore, un prog­et­to approva­to nel 2001 e com­ple­ta­to solo in parte”.

DSC_0158 (2) - CopiaPer fare questo è sta­to recu­per­a­to un finanzi­a­men­to provin­ciale di 180mila euro per l’avvio dei lavori di real­iz­zazione dei col­let­tori fog­nari su via dei Mel­o­grani, via dei Meli, via dei Peri e via del­la Fontanel­la, oltreché la real­iz­zazione degli allac­ci con il col­let­tore di via Castel­lac­cio Cara­no: “L’impegno dell’Amministrazione comu­nale – con­tin­ua Gab­bari­ni —  pros­eguirà su ques­ta stra­da per con­sen­tire il defin­i­ti­vo avvio del depu­ra­tore che con­sen­tirà di dare una rego­la urban­is­ti­ca alla pro­lif­er­azione spon­tanea dell’abitato prodot­tasi nel pas­sato e di miglio­rare il servizio offer­to ai cit­ta­di­ni che risiedono nel­la Frazione Landi”.

Un’altra gran­dis­si­ma novità per la scuo­la del Lan­di. È sta­to acquisi­to un finanzi­a­men­to di 3 mil­ioni e 720mila euro che per­me­t­terà il com­ple­to rifaci­men­to del plesso: ”Con­tinuiamo ad aderire con insis­ten­za e tena­cia ai ban­di che sono a dis­po­sizione per miglio­rare la nos­tra cit­tà – aggiunge il can­dida­to sin­da­co Gab­bari­ni —  per questo del­la scuo­la Lan­di mi fa piacere sot­to­lin­eare che su 67 prog­et­ti pre­sen­tati dai comu­ni del­la provin­cia di Roma, si è clas­si­fi­ca­ta quin­ta nel­la grad­u­a­to­ria  del­la Regione Lazio iner­ente le man­i­fes­tazioni di inter­esse degli Enti locali per la costruzione di scuole inno­v­a­tive da tut­ti i pun­ti di vista soprat­tut­to dell’efficienza ener­get­i­ca e del­la sicurez­za strut­turale anti­sis­mi­ca carat­ter­iz­zate dal­la pre­sen­za di nuovi ambi­en­ti di apprendimento”.

Ma non è tut­to, l’intenzione è di creare ai Lan­di un pic­co­lo bor­go attrez­za­tis­si­mo con attrez­za­ture sportive e ricre­ative, met­ten­do anche a dis­po­sizione  un ter­reno su cui real­iz­zare una sor­ta di piaz­za che pos­sa essere gesti­ta  diret­ta­mente dai cit­ta­di­ni del­la frazione, che avran­no sem­pre più voce in capi­to­lo per­ché inten­zione dell’amministrazione Gab­bari­ni è mod­i­fi­care il rego­la­men­to comu­nale per far sì che i res­i­den­ti pos­sano eleg­gere diret­ta­mente i com­po­nen­ti  del comi­ta­to del­la Frazione Landi.

Ver­ran­no costru­iti  mar­ci­apie­di nei trat­ti peri­colosi con prece­den­za asso­lu­ta nel­la zona abi­ta­ta con rel­a­ti­va costruzione di impianti di illu­mi­nazione con ali­men­tazione a ener­gia alter­na­ti­va e appli­cazione del­la seg­nalet­i­ca stradale. “Tan­ti i prog­et­ti  per il prossi­mo futuro — con­clude Gab­bari­ni — e diverse le cose già fat­te, sono sicuro che anche riguar­do i Lan­di sti­amo andan­do nel ver­so giusto!”