Sanità, Assotutela: “la riabilitazione pubblica è al palo”

Sanità, Assotutela: “la riabilitazione pubblica è al palo”

10/08/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 404 volte!

“Servizio san­i­tario nazionale, uno stil­li­cidio quo­tid­i­ano. Assis­ti­amo inesora­bil­mente, alla perdi­ta di svariati servizi essen­ziali per i cit­ta­di­ni, specie per i più frag­ili. Un’attenzione par­ti­co­lare spet­ta alla riabil­i­tazione, sem­pre più dominio di cen­tri pri­vati e pagar­ne le con­seguen­ze sono i pri­mo luo­go i cit­ta­di­ni e le strut­ture pub­bliche di eccel­len­za”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Emi Mar­i­ta­to, che spie­ga: “Anche l’Emilia-Romagna, un tem­po balu­ar­do del Servizio san­i­tario nazionale più effi­ciente del Paese, non è esente da questo triste decli­no. A farne le spese è la Riabil­i­tazione San Gior­gio di Fer­rara che rap­p­re­sen­ta un’eccellenza con il repar­to di cure inten­sive all’interno dell’Azienda ospedaliera uni­ver­si­taria del­la cit­tà degli esten­si. Ebbene il repar­to, di cui è sta­ta chiusa una divi­sione dal 28 mag­gio fino al 30 set­tem­bre, subirà una con­tes­tuale riduzione dei posti let­to di cir­ca il 25%. Da 70 passer­an­no a 46, con ulte­ri­ore sac­ri­fi­cio delle degen­ze ris­er­vate alle patolo­gie più gravi, con i pazi­en­ti affet­ti da gravi cere­brole­sioni che passer­an­no a una strut­tura san­i­taria pri­va­ta di Bologna”, denun­cia il pres­i­dente che com­men­ta anco­ra: “Quan­to delib­er­a­to di recente dal­la Regione mina alle fon­da­men­ta la solid­ità, la trasparen­za e la visione del Servizio san­i­tario nazionale, impat­tan­do neg­a­ti­va­mente sui pro­ces­si di cura riv­olti alle per­sone più frag­ili. Chiedi­amo per­tan­to al min­is­tero del­la Salute, un atten­to mon­i­tor­ag­gio di tutte queste strut­ture, per val­utare quan­to anco­ra di pub­bli­co e acces­si­bile a tut­ti sia rimas­to, nel des­olante panora­ma san­i­tario ital­iano”.

Related Images: