Roma, Assotutela: “Solidarietà al San Camillo, vittima di viltà”

Roma, Assotutela: “Solidarietà al San Camillo, vittima di viltà”

01/02/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2118 volte!

“In un momen­to in cui si intravede la luce in fon­do al tun­nel del­la pan­demia, men­tre dagli esper­ti e dal gov­er­no arrivano parole che in parte ci con­for­t­ano cir­ca la fine del­la fase acu­ta, non ci aspet­tava­mo di sen­tire una notizia che ci addo­lo­ra forte­mente: un atto di sab­o­tag­gio a dan­no dell’ospedale San Camil­lo”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che spie­ga: “Il noso­comio romano sul­la Gian­i­colense, nel­la notte del 31 gen­naio ha vis­to una mis­te­riosa incur­sione che ha provo­ca­to l’allagamento dei locali del­la direzione gen­erale. Una por­ta forza­ta, boc­chette idriche del bag­no las­ci­ate inten­zional­mente aperte, l’acqua infil­tra­ta tra i piani che dis­trugge i con­trosof­fit­ti del padiglione di sot­to, la radioter­apia, dove ogni mat­ti­na i malati di tumore si sot­to­pon­gono a pesan­ti trat­ta­men­ti e il dan­no è assi­cu­ra­to. Non solo una dev­as­tazione strut­turale, con il sof­fit­to del repar­to crol­la­to e pesan­ti dis­a­gi per i pazi­en­ti, ma una vio­len­za psi­co­log­i­ca nei con­fron­ti delle per­sone sof­fer­en­ti e ver­so la comu­nità ospedaliera che da due anni non si risparmia nel­la lot­ta con­tro il virus. Per questo – con­tin­ua il pres­i­dente – esprim­i­amo tut­ta la nos­tra sol­i­da­ri­età al diret­tore gen­erale Nar­ciso Mostar­da e a tut­ti gli oper­a­tori. Si trat­ta di qual­cuno che conosce bene l’ambiente – con­tin­ua Mar­i­ta­to — tan­to da schivare le tele­camere di sorveg­lian­za e da far pen­sare a mal­in­ten­zionati seri­ali, con­sid­er­a­to che non è la pri­ma vol­ta che il grande ed effi­ciente ospedale subisce atti di intim­i­dazione e vio­len­za. Ci auguri­amo che si fac­cia presto chiarez­za, per il bene del­la col­let­tiv­ità, dei pazi­en­ti e dei lavo­ra­tori”, con­clude Mar­i­ta­to.

Related Images: