DISCARICA ALBANO, ASSOTUTELA: “DA GUALTIERI E ZINGARETTI INCOMPRENSIBILE PROROGA ORDINANZA”

DISCARICA ALBANO, ASSOTUTELA: “DA GUALTIERI E ZINGARETTI INCOMPRENSIBILE PROROGA ORDINANZA”

12/01/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 926 volte!

“Ques­ta asso­ci­azione rep­u­ta asso­lu­ta­mente illog­i­ca e fuori luo­go la deci­sione del sin­da­co Rober­to Gualtieri di pro­rog­a­re l’ordinanza dell’ex pri­ma cit­tad­i­na Rag­gi in mer­i­to alla aper­tu­ra del­la dis­car­i­ca di Ron­cigliano fino a luglio per accogliere i rifiu­ti di Roma. Siamo di fronte a una scelta, quel­la dell’esponente del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co, evi­den­te­mente aval­la­ta anche dal pres­i­dente del­la Regione Zin­garet­ti, pre­sa sen­za con­di­vi­sione con i ter­ri­tori, e che ci pre­oc­cu­pa – e non poco — vis­to che il ter­ri­to­rio di Albano Laziale e, più in gen­erale, dei Castel­li Romani subis­cono trop­po spes­so lo strapotere ammin­is­tra­ti­vo del­la Cap­i­tale d’Italia. Il ter­ri­to­rio met­ro­pol­i­tano infat­ti non può sem­pre pagare peg­no per le allar­man­ti inadeguatezze del­la polit­i­ca del Campidoglio”.
Così, in una nota, il pres­i­dente del­la asso­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Maritato.