Il Coro Polifonico ‘Lumina Vocis’ di Cori in-canta la Polonia

Il Coro Polifonico ‘Lumina Vocis’ di Cori in-canta la Polonia

04/10/2015 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3615 volte!

Strepi­tosa accoglien­za in Polo­nia per il Coro Poli­fon­i­co ‘Lumi­na Vocis’ di Cori diret­to dal M° Gio­van­ni Mon­ti, che nel fine set­ti­mana si è esi­bito pri­ma a Cro­covia e poi ad Oświȩcim. Ven­erdì la corale ha parte­ci­pa­to al VII Fes­ti­val Inter­nazionale dei Cori e delle Orchestre, insieme alle com­pag­nie prove­ni­en­ti da Italia, Aus­tralia, Roma­nia, Svezia e Colombia.

LUMINA VOCIS IN POLONIA (7)La mat­ti­na nel­la Chiesa baroc­ca dei San­ti Pietro e Pao­lo, nell’incantevole cor­nice del cen­tro stori­co dell’ex cap­i­tale polac­ca, il Rynek, una delle piazze più belle d’Europa, dove si affac­ciano i prin­ci­pali siti e mon­u­men­ti del­la cit­tà. La sera invece nel­la sala con­cer­ti del Mang­gha – Muzeum Sztu­ki i Tech­ni­ki Japońskiej o Museo d’Arte e del­la Tec­nolo­gia Giap­ponese inti­to­la­to a Feliks ‘Mang­gha’ Jasieńs­ki, leggen­dario collezion­ista polac­co di arte ori­en­tale del sec­o­lo scor­so. Una strut­tura avveniris­ti­ca, inau­gu­ra­ta nel 1994 come sezione del Museo Nazionale di Cra­covia (Muzeum Nar­o­dowe w Krakowie), i cui spec­chi esterni riflet­tono la prospet­ti­va del Castel­lo Reale di Wawel e del­la Vistola.

LUMINA VOCIS IN POLONIA (2)Il grup­po di soprani, con­tralti, tenori e bassi del ‘Lumi­na Vocis’ si sono fat­ti apprez­zare con alcu­ni dei brani sac­ri e pro­fani del loro vas­to reper­to­rio, che include i più impor­tan­ti com­pos­i­tori dal 1500 ad oggi. Tour­dion (anon­i­mo), Vil­lanel­la (O. Vec­chi), Baisez-Moi (J. De Près), So ben mi ch’à bon tem­po (O. Vec­chi), L’amanza mia (F. Azzaio­lo), Capric­cia­ta a tre voci (A. Banchieri), L’innamorato (G.G. Gas­tol­di), Amor vit­to­rioso (G.G. Gas­tol­di), Ben ven­ga amore (G. Ani­muc­cia), Can­ta Napoli (G. Otta­viano, S. Gam­bardel­la, T. Crot­tau, S. Di Gia­co­mo, E. Di Capua, arr. G. Monti).

LUMINA VOCIS IN POLONIA (6)Saba­to invece, nell’ambito del ciclo con­certis­ti­co “Le ser­ate musi­cali al Castel­lo”, il ‘Lumi­na Vocis’ ha tenu­to un con­cer­to pres­so il cinque­cen­tesco Museo del Castel­lo Zamek di Oświęcim, la cit­tà del­la Pace lega­ta da anni a Cori da un lun­go e frater­no rap­por­to di ami­cizia e relazioni cul­tur­ali. Era pre­sente anche il Sin­da­co Janusz Chwierut, impeg­na­to con il pri­mo cit­tadi­no corese Tom­ma­so Con­ti ad instau­rare un gemel­lag­gio tra i due pae­si. Tra il Sin­da­co di Oświęcim e i can­tori del ‘Lumi­na Vocis’ c’è sta­to anche un caloro­sis­si­mo scam­bio di doni.