Sicilia, Giuffrida (Pd): l’Europa a garanzia e tutela dei prodotti siciliani

Sicilia, Giuffrida (Pd): l’Europa a garanzia e tutela dei prodotti siciliani

24/05/2019 0 Di Angelo Fumuso

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 479 volte!

Intervista all’europarlamentare Michela Giuffrida (Pd) su quanto fatto e da fare in Europa per i prodotti tipici siciliani.

di Ange­lo Fumu­so

A pre­sentare Michela Giuf­fri­da, eurodep­u­ta­to uscente, durante la Notte Bian­ca del Pd Paler­mi­tano, è sta­ta Giusep­pina Tor­re­grossa, la scrit­trice paler­mi­tana, in un grazioso sipari­et­to fat­to di scara­manzia e di fol­clore.

Abbi­amo approf­itta­to del­l’even­to per inter­vistare la Giuf­fri­da, eurodep­u­ta­ta uscente, rican­di­da­ta dal Pd che ha ritenu­to avesse ben rap­p­re­sen­ta­to il suo ter­ri­to­rio. Le abbi­amo chiesto di fare un pic­co­lo quadro rias­sun­ti­vo delle cose fat­te al Par­la­men­to Europeo, in par­ti­co­lare quelle che riguardano i prodot­ti tipi­ci sicil­iani e la loro tutela.

Un punto importante della sua azione in Europa è stato il riconoscimento dell’IGP all’olio extravergine siciliano…

Gli uliveti sono il cuore del­la Sicil­ia verde, la Sicil­ia che pro­duce delle eccel­len­ze agro-ali­men­ta­ri. E oggi dire di quan­to val­ore aggiun­to abbia rap­p­re­sen­ta­to quel bolli­no, un mar­chio europeo, l’IGP Sicil­ia, un provved­i­men­to per il quale mi sono bat­tuta in pri­ma per­sona in ques­ta leg­is­latu­ra. Oggi l’IGP Olio extravergine Sicil­ia è una realtà e rap­p­re­sen­ta, per gli agri­coltori sicil­iani, il vero val­ore aggiun­to nei mer­cati inter­nazion­ali. L’IGP Olio Extravergine Sicil­ia, è una delle nos­tre battaglie vinte!

Parlando sempre di prodotti siciliani, stessa cosa per il Pomodoro di Pachino e del Ciliegino Sicilia…

Come è sta­to promes­so, è par­ti­ta la cam­pagna di pro­mozione del pomodoro di Pachi­no IGP e del Cliegi­no Sicil­iano in migli­a­ia di pun­ti ven­di­ta del­la dis­tribuzione orga­niz­za­ta in tut­ta Italia. Una cam­pagna sol­lecita­ta da noi e avvi­a­ta dal Min­is­tero delle Politiche Agri­cole, dopo una cam­pagna (fat­ta ad arte sui gior­nali e diven­ta­ta virale sui social) sul­la pre­sun­ta inva­sione del pomodor­i­no prove­niente dal Camerun e com­mer­cial­iz­za­to in Sicil­ia. Sap­pi­amo tut­ti come cer­ti polit­i­can­ti si nutra­no del dis­a­gio e del mal­con­tento, dif­fonden­do fake news per lucrare con­sen­so. È utile sot­to­lin­eare però, che ques­ta inizia­ti­va è l’en­nes­i­mo atto a sup­por­to al nos­tro prodot­to, di una pro­duzione che spes­so affronta costi che sono insosteni­bili e che vuole accom­pa­gnare uno dei sim­boli vin­cen­ti del nos­tro agro-ali­menta­re in con­tin­ua asce­sa nel­l’­ex­port mon­di­ale.

E sul Cioccolato di Modica?

Dopo tan­to atten­dere, final­mente abbi­amo una bel­la notizia. C’è il sì del­la Com­mis­sione Euro­pea all’IGP per il cioc­co­la­to di Mod­i­ca. Ed ora uscirà nel­la Gazzetta Uffi­ciale il provved­i­men­to uffi­ciale del riconosci­men­to del mar­chio di indi­cazione geografi­ca pro­tet­ta (IGP) per quel­la che è una spe­cial­ità sicil­iana per eccel­len­za.

C’è necessità, lo si ribadisce sempre, di più fondi strutturali per far crescere la Sicilia. Come siamo messi in questo campo?

Fon­do di svilup­po regionale e Fon­do di coe­sione sono i prin­ci­pali fon­di d’in­ves­ti­men­to per infra­strut­ture a sosteg­no del­la cresci­ta eco­nom­i­ca per le regioni. Sono impor­tan­tis­si­mi per la nos­tra Sicil­ia ed è per questo che ci siamo bat­tuti, per aumen­tarne i fon­di.

In questi anni abbi­amo lavo­ra­to nel­l’in­ter­esse di questi ter­ri­tori, fac­cio l’e­sem­pio del­la mia Sicil­ia, che sen­za i fon­di strut­turali non avrebbe futuro. E per com­bat­tere quegli osta­coli che anco­ra oggi ne bloc­cano la fruizione, pun­ti­amo alla sem­pli­fi­cazione delle pro­ce­dure e del­la buro­crazia.

Con­di­vi­di:
error0