Europee, Tiso(Confeuro): “Elezioni tra astensionismo e criticità: serve voto elettronico”

Europee, Tiso(Confeuro): “Elezioni tra astensionismo e criticità: serve voto elettronico”

11/06/2024 1 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 506 volte!

“Le elezioni europee 2024 han­no reg­is­tra­to due dati lam­pan­ti: politi­ca­mente par­lan­do, l’avanzata delle destre nazion­al­iste, men­tre social­mente par­lan­do, la vera “vincitrice” del­la tor­na­ta elet­torale è purtrop­po l’astensionismo. Questo ulti­mo, da una parte, tes­ti­mo­nia impi­etosa­mente la dis­af­fezione dei cit­ta­di­ni ital­iani nei con­fron­ti del sis­tema politi­co com­p­lessi­vo e, dall’altra, il dis­tac­co del­la nos­tra comu­nità dalle isti­tuzioni dell’Unione Euro­pea. Un risul­ta­to che ovvi­a­mente non ci sod­dis­fa e che si mostra con­trad­dit­to­rio e
oppos­to rispet­to all’impegno da noi mes­so in cam­po per sen­si­bi­liz­zare la comu­nità sul­la grande impor­tan­za del­la Ue e delle rel­a­tive elezioni europee. Inoltre, Con­feu­ro, da sem­pre vici­no alle gio­vani gen­er­azioni, intende fare un appun­to alle isti­tuzioni ital­iane in mer­i­to alla pro­ce­du­ra di votazione degli stu­den­ti fuori sede, che nelle ore dell’urne aperte, han­no reg­is­tra­to dif­fi­coltà e ritar­di nell’esercizio del voto. Una realtà allar­mante e sur­reale, un vero e pro­prio fal­li­men­to all’interno di un paese come il nos­tro, che per­al­tro fa parte del g7 ed è pure annover­a­to tra le super poten­ze mon­di­ali… anche in questo set­tore, dunque, siamo anco­ra al medio­e­vo ammin­is­tra­ti­vo e urge forte neces­sità di rin­no­va­men­to. Come? Forse sarebbe il caso di iniziare a pen­sare a pro­ce­dure di votazione mod­erne e all’avanguardia, come ad esem­pio il “voto elet­tron­i­co”. Che ne pen­sano gov­er­no e par­la­men­to ital­iano?”.

Così, in una nota stam­pa, Andrea Tiso, pres­i­dente nazionale Con­feu­ro, la Con­fed­er­azione degli Agri­coltori Europei e del Mon­do.

Related Images: