Roma, Assotutela: “Ater e le case a Garbatella. Dove è diritto all’abitare?”

Roma, Assotutela: “Ater e le case a Garbatella. Dove è diritto all’abitare?”

15/11/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 59

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 276 volte!

Campi­doglio atto sec­on­do: dopo la for­mazione del­la giun­ta, con il per­fet­to dosag­gio tra tutte le com­po­nen­ti che han­no garan­ti­to il risul­ta­to, men­tre si pro­cede all’ultima spar­tizione di poltrone e poltroncine con com­mis­sioni e comi­tati vari, da un’altra parte c’è la cit­tà vera, quel­la che sta sof­fren­do, imm­er­sa nei prob­le­mi di tut­ti i giorni e a cui anco­ra nes­suno si riv­olge”.  Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che espone i temi all’ordine del giorno. “Ne citi­amo solo alcune di emer­gen­ze — con­tin­ua il pres­i­dente — Il dis­as­tro del­la Roma Lido, con cinque fer­mate sbar­rate e una deci­na di treni sop­pres­si, la ges­tione dei rifiu­ti per cui Gualtieri non sa che pesci pren­dere, le vor­agi­ni e i cantieri sulle strade, di cui tut­ti sem­bra­no esser­si dimen­ti­cati e non andi­amo oltre per non appe­san­tire la situ­azione. C’è però un prob­le­ma che ci preme più di tut­ti seg­nalare: il peri­co­lo che stan­no cor­ren­do centi­na­ia di cit­ta­di­ni che, dall’oggi al domani potreb­bero essere pri­vati di uno dei dirit­ti fon­da­men­tali, ovvero il dirit­to all’abitare. Sen­za alcun riteg­no per i prob­le­mi eco­nomi­ci e di dis­oc­cu­pazione provo­cati dal­la pan­demia l’Ater, azien­da pub­bli­ca che gestisce il pat­ri­mo­nio immo­bil­iare del comune, ha mes­so all’asta 21 appar­ta­men­ti nel­lo stori­co quartiere del­la Gar­batel­la per garan­tirne la ven­di­ta al miglior offer­ente. Sor­prende sapere che, men­tre 14mila cit­ta­di­ni atten­dono le asseg­nazioni in lista d’attesa, l’ente che sul por­tale riven­di­ca la sua vocazione sociale, provvede al con­trario a ‘fare cas­sa’ sul­la pelle dei più bisog­nosi. Cosa ne pen­sa il neosin­da­co Gualtieri? Vor­rem­mo saper­lo, da colui che pro­pone la ‘cit­tà dei 15 minu­ti’, in cui aumenter­an­no i depor­tati scac­ciati dai quartieri stori­ci per la ven­di­ta degli immo­bili”, chiosa Maritato.