Grottaferrata, prende vita “Siamo Grottaferrata”

Grottaferrata, prende vita “Siamo Grottaferrata”

23/10/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 66

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 411 volte!

Grotta­fer­ra­ta, prende vita “Siamo Grottaferrata”

Nasce una nuo­va realtà nel panora­ma sociale e politi­co di Grotta­fer­ra­ta. Si chia­ma “Siamo Grotta­fer­ra­ta” e “si trat­ta — spie­gano i pro­mo­tori, tra cui Gabriele Papi, Emanuele Moret­ti e Fed­eri­co Pom­pili- di uno spazio civi­co, aper­to all’ascolto e al dial­o­go demo­c­ra­ti­co, che ha l’obiettivo di incar­nare quelle che sono le aspet­ta­tive e le istanze del popo­lo criptense”. Questi, dunque, i val­ori e i prin­cipi che ispi­ra­no “Siamo Grotta­fer­ra­ta”: “Il cor­ag­gio, il rin­no­va­men­to e l’amore per la nos­tra comu­nità sono i nos­tri pun­ti di parten­za per arric­chire questo ter­ri­to­rio, con le idee, con le pro­poste e con inizia­tive costrut­tive nell’interesse del nos­tro comune. Ovvi­a­mente, nel­la con­sapev­olez­za mat­u­ra­ta che i veri pro­tag­o­nisti devono essere e saran­no sem­pre i cit­ta­di­ni di Grottaferrata”.

“Siamo Grotta­fer­ra­ta” si pres­ta ad essere un con­teni­tore aper­to, ampio e parte­ci­pa­to: “Sarà innanz­i­tut­to aper­to al con­trib­u­to delle gio­vani gen­er­azioni, e di tut­ti quegli uomi­ni e quelle donne che han­no davvero a cuore l’interesse del ter­ri­to­rio criptense. “Siamo Grotta­fer­ra­ta — con­clude il suo coor­di­na­tore Gabriele Papi — non sarà dunque l’ennesimo esper­i­men­to nato nel­la galas­sia dei movi­men­ti politi­ci ma una realtà pronta a durare nel tem­po nell’interesse del­la comu­nità. È un ambizioso, cer­ta­mente sì, cor­ag­gioso, ma anche estrema­mente nobile ten­ta­ti­vo di dare la voce aut­en­ti­ca al nos­tro popo­lo, di ridare alla polit­i­ca una sper­an­za e alle nuove gen­er­azioni un futuro da pro­tag­o­nisti. In ques­ta otti­ca, nelle prossime set­ti­mane osserver­e­mo l’evoluzione del panora­ma politi­co ed isti­tuzionale locale e decider­e­mo insieme quale per­cor­so migliore per con­tribuire al bene comune di Grotta­fer­ra­ta. Non ci sot­trar­remo al dial­o­go poichè ciò che con­ta è sola­mente la nos­tra ama­ta città”.