Roma, Maritato(Lega): “Subito poteri speciali per Roma Capitale”

Roma, Maritato(Lega): “Subito poteri speciali per Roma Capitale”

27/09/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 50

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 239 volte!

Per rimet­tere in ses­to una Cap­i­tale stra­paz­za­ta dal­la giun­ta Rag­gi serve una cura dras­ti­ca, cor­ag­giosa, imme­di­a­ta. La Lega, uni­co par­ti­to che non ha mai gov­er­na­to Roma e che dà con­tin­u­a­mente buon esem­pio nelle cit­tà che ammin­is­tra, è l’unica sper­an­za per rad­driz­zare le cose”. Lo dichiara il can­dida­to del­la Lega in Campi­doglio Michel Mar­i­ta­to, che insiste: “Occorre agire con la pro­gram­mazione, piani­f­i­can­do azioni di riqual­i­fi­cazione urbana met­ten­do in pri­mo piano le per­iferie, le infra­strut­ture, il com­par­to del tur­is­mo e del­la cul­tura. Con tali pri­or­ità, va real­iz­za­to subito l’adegua­men­to di servizi adibiti alla rac­col­ta dei rifiu­ti, insieme a un piano per la via­bil­ità, che ripari ai gravi dan­ni infer­ti alle nos­tre strade dall’ultima scon­sid­er­a­ta trova­ta del­la giun­ta Rag­gi: le piste cicla­bili a ogni cos­to nei siti più inadeguati, che han­no ass­es­ta­to un altro colpo ferale alla nos­tra mobil­ità”. Il can­dida­to avan­za una pro­pos­ta sul piano isti­tuzionale: “Non si può pen­sare di inter­venire su tali temi sen­za stru­men­ti eccezion­ali. Roma deve pot­er con­tare su risorse che le con­sen­tano di attuare in autono­mia le pro­prie scelte, come avviene in molte cap­i­tali europee. Non si può più atten­dere: serve una legge spe­ciale che con­ferisca poteri e risorse adeguate che raf­forzi­no il ruo­lo del­la nos­tra Cap­i­tale, scrig­no di tesori uni­ci al mon­do. Non pos­si­amo con­tentar­ci – insiste Mar­i­ta­to – delle inascoltate giac­u­la­to­rie di Vir­ginia Rag­gi, che più volte ha invo­ca­to poteri spe­ciali per Roma, sen­za cavare un rag­no dal buco, con­sid­er­a­ta l’affidabilità di cui gode”.