Roma, Rivoluzione Animalista e Democrazia del Popolo: “Canili allo sbando. Raggi inefficiente e immobile”

Roma, Rivoluzione Animalista e Democrazia del Popolo: “Canili allo sbando. Raggi inefficiente e immobile”

20/09/2021 1 Di Marco Montini

Hits: 268

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1290 volte!

Si è svol­ta oggi a Roma la con­feren­za stam­pa per par­lare dei dirit­ti degli ani­mali del­la Cap­i­tale e per fare luce sulle con­dizioni dei canili comu­nali del­la Cit­tà Eter­na. All’iniziativa, orga­niz­za­ta dal par­ti­to Riv­o­luzione Ani­mal­ista e da Democrazia del Popo­lo (che sosten­gono insieme al Movi­men­to Cantiere Italia la
Lista “Rinasci­men­to Sgar­bi — Cam­bi­amo”) han­no pre­so parte il seg­re­tario nazionale di RA, Gabriel­la Cara­man­i­ca, il coor­di­na­tore RA Lazio, Mau­r­izio Leonar­di Lom­bar­di, il respon­s­abile di Democrazia del Popo­lo, Michelan­ge­lo Letizia, e il seg­re­tario orga­niz­za­ti­vo nazionale di Rinasci­men­to Sgar­bi, Dario Di Francesco.

Ad intro­durre i lavori Michelan­ge­lo Letizia che ha fat­to un excur­sus sui val­ori morali ed eti­ci in tem­pi di Covid, con­tes­tu­al­iz­zan­doli al con­tem­po al mon­do ani­male. A seguire è inter­venu­ta la Cara­man­i­ca che ha spie­ga­to come “in Italia manchi il sen­so di civiltà rispet­to a tan­ti Pae­si europei. Questo deve far riflet­tere, sopratut­to sulle caren­ze nei riguar­di dei dirit­ti ani­mali. Noi come RA sti­amo dunque lavo­ran­do per far luce su busi­ness e malaf­fare che coin­volge il mon­do Ani­mal­ista. Abbi­amo inizia­to ad atten­zionare i canili ital­iani, Sicil­ia sopratut­to, e sti­amo pun­tan­do un faro adesso sui canili di Roma, la cui ges­tione è alquan­to allar­mante — ha con­tin­u­a­to la Cara­man­i­ca, che poi si chiede -. Per­ché così tan­ti deces­si nei canili capi­toli­ni? Per­ché man­cate cure che por­tano alla loro morte? Per­ché così tante ambi­gu­i­tà e dif­fi­coltà? Sen­za par­lare delle con­dizioni ambi­en­tali e logis­tiche dei canili che denun­ci­amo ormai da anni”.

Poi dal­la protes­ta alla pro­pos­ta: “Noi abbi­amo tante pro­poste e soluzioni, inserite nel nos­tro pro­gram­ma elet­torale, tra cui la real­iz­zazione di un ospedale vet­eri­nario che pos­sa sup­plire alle caren­ze dei canili e des­ti­na­to alle per­sone indi­gen­ti pro­pri­etari di ani­mali al fine di met­tere anche ques­ta cat­e­go­ria nel­la pos­si­bil­ità di pot­er adottare ani­mali dai canili”, ha spie­ga­to anco­ra il seg­re­tario nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista. Quin­di, il giudizio sul­la Ammin­is­trazione Rag­gi che “in tema di dirit­ti ani­mali — sostiene Letizia- è risul­ta­ta in questi cinque anni insuf­fi­ciente e immo­bile”. Infine, anco­ra la Cara­man­i­ca: “Lom­bar­di, a suo tem­po, era sta­to incar­i­ca­to dal­la Rag­gi di appro­fondire e inda­gare sul­lo sta­to dei canili Ponte Mar­coni e Muratel­la. Un dossier cor­poso e allar­mante, che lo stes­so Lom­bar­di diede alla sin­da­ca che però non ha mai rispos­to, anzi ha chiu­so quel dossier in un cas­set­to. Il clas­si­co esem­pio di come i grilli­ni non abbiano asso­lu­ta­mente a cuore il benessere animale”.