Grottaferrata, Pompili: “Al via iscrizioni per i corsi del progetto Grott4.zero. Occasione importante per i nostri giovani”

Grottaferrata, Pompili: “Al via iscrizioni per i corsi del progetto Grott4.zero. Occasione importante per i nostri giovani”

17/09/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 181

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 868 volte!

“Si apri­ran­no il prossi­mo lunedì 20 set­tem­bre i cor­si legati al prog­et­to “Grott4.zero”, acad­e­my dei Castel­li Romani che offre per­cor­si gra­tu­iti per col­oro che vogliono intrapren­dere una car­ri­era nel dig­i­tale e cimen­ta­r­si nel­la programmazione/progettazione di siti web, App e soft­ware, il cui fine è dare l’opportunità di acquisire le com­pe­ten­ze tipiche di due pro­fes­sioni trasver­sali e com­ple­men­tari nell’ambito del­lo svilup­po di siti web. L’annuncio arri­va diret­ta­mente dal con­sigliere comu­nale di Grotta­fer­ra­ta con del­e­ga alle Politiche Gio­vanili, Fed­eri­co Pom­pili: “Cre­di­amo forte­mente in questo prog­et­to che prevede cor­si total­mente gra­tu­iti e aper­ti a tut­ti i ragazzi tra i 18 e i 35 anni — spie­ga -. Come ammin­is­trazione infat­ti sin dall’inizio abbi­amo accolto con piacere e atten­zione la pro­pos­ta for­ma­ti­va del­la Idro­Hub Impre­sa Sociale SRL, tan­to da con­cedere il patrocinio del­la inizia­ti­va oltre ad uno spazio fisi­co ido­neo allo svol­gi­men­to delle attiv­ità indi­vid­u­ate”, ha pun­tu­al­iz­za­to anco­ra il con­sigliere Pompili.

I cor­si, dunque, si svol­ger­an­no all’interno del­la sala del­la Bib­liote­ca Comu­nale “Bruno Martel­lot­ta” di Grotta­fer­ra­ta e avran­no una dura­ta com­p­lessi­va di 12 set­ti­mane, sud­di­vise in 4 mod­uli. I parte­ci­pan­ti saran­no sot­to­posti a test di ver­i­fi­ca ad ogni fine mod­u­lo, e a col­oro che si dis­tinguer­an­no ver­rà data l’opportunità di uno stage ret­ribuito di 3 mesi pres­so l’azienda part­ner. “Insom­ma — con­fer­ma Fed­eri­co Pom­pili — questo per­cor­so rap­p­re­sen­ta il per­fet­to con­giung­i­men­to tra for­mazione gio­vanile e occu­pazione. L’auspicio adesso è che ci sia ampia parte­ci­pazione di tan­ti gio­vani res­i­den­ti di Grotta­fer­ra­ta ma anche di tut­ti i ragazzi che vivono la nos­tra splen­di­da cit­tà”, con­clude il con­sigliere comu­nale criptense.