Ad Ericestate 2021 la musica antica, il jazz, le mostre

Ad Ericestate 2021 la musica antica, il jazz, le mostre

01/09/2021 0 Di puntoacapo

Hits: 67

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 444 volte!

Ad Ericestate 2021 la musica antica, il jazz, le mostre

Intervista dell’assessora al Turismo del Comune di Erice Rossella Cosentino che fa un focus su Erice Card

Sec­on­do appun­ta­men­to mer­coledì 1 set­tem­bre, alle ore 21.00, nel­la splen­di­da cor­nice del­la Chiesa di San Mar­ti­no, ad Erice, con “La Set­ti­mana Inter­nazionale del­la Musi­ca Anti­ca”, nata con lo scopo di pro­muo­vere il ter­ri­to­rio e offrire un’esperienza di ascolto di qual­ità, con alcune tra le più belle par­ti­ture di musi­ca anti­ca. La rasseg­na è orga­niz­za­ta dagli Ami­ci del­la Musi­ca di Tra­pani, con il con­trib­u­to del Min­is­tero del­la Cul­tura, del­la Regione Sicil­iana – Asses­so­ra­to Regionale del Tur­is­mo, del­lo Sport e del­lo Spet­ta­co­lo, del Comune di Erice, del­l’Is­ti­tu­to di Cul­tura Ita­lo Tedesco  di Tra­pani, del Goethe Insti­tut  e con la col­lab­o­razione del­la Mon­tagna del Sig­nore e del Con­ser­va­to­rio “A. Scon­tri­no” di Tra­pani. Sarà di sce­na il con­cer­to “Europa Baroc­ca. I gusti riu­ni­tidell’ ensem­ble Fes­ta Rus­ti­ca, com­pos­to dal flautista Gior­gio Mat­te­oli, dal­l’oboista Fabio D’Onofrio, da Mau­r­izio Sale­mi al vio­lon­cel­lo baroc­co e Luca Ambro­sio al clav­icem­ba­lo.   Sarà pos­si­bile acquistare il bigli­et­to online su www.amicidellamusicatrapani.it e  con preno­tazione con acquis­to al bot­tegh­i­no entro mezz’ ora pri­ma dell’inizio del­la manifestazione.

Gli even­ti del­la Set­ti­mana Inter­nazionale del­la Musi­ca Anti­ca con­tin­uer­an­no fino al 6 settembre.

Giovedì 2 set­tem­bre, alle ore 21.00, negli spazi open air dei Campi da ten­nis ad Erice, spazio al jazz con  il con­cer­to del Mau­ro Carpi Quin­tet. Nel reper­to­rio i gran­di autori delle migliori ‘songs’ amer­i­cane, da Gersh­win a Porter ed Elling­ton ma anche brani orig­i­nali scrit­ti ed incisi da Mau­ro Carpi. Il quin­tet­to com­pos­to da Mau­ro Carpi al vio­li­no, Fabio Cres­cente al con­tra­b­bas­so, Tony Ter­rasi al piano, Joe San­toro alla bat­te­ria, Antonel­la Par­nas­so alla voce rende omag­gio anche ad alcu­ni gran­di autori ital­iani, le cui songs sono state inter­pre­tate e incise dai più gran­di artisti internazionali.

Suc­ces­so per l’acquisto dell’ Erice Card. La card con­sente  di accedere a prez­zo ridot­to ai siti cul­tur­ali del­la cit­tà di Erice (Castel­lo di Venere, Polo Muse­ale “A. Cordi­ci”, Isti­tu­to Wign­er-San Francesco, Isti­tu­to Black­ett-San Domeni­co), ma anche di pro­muo­vere lo svilup­po tur­is­ti­co e cul­tur­ale del cen­tro stori­co.

L’Erice Card, al cos­to di 6 euro, val­i­da fino al 31 dicem­bre 2021,  è acquista­bile in tut­ti i siti cul­tur­ali del­la Fon­dazione Erice Arte e del­la Fon­dazione Ettore Majo­rana, nel­la stazione di valle del­la cab­i­novia, all’in­fo­point del Comune di Erice a Por­ta Tra­pani ed anche online sul sito: https://fondazioneericearte.org/prodotto/erice-card/. È frut­to del­l’ac­cor­do tra Comune di Erice, Fon­dazione Erice Arte, Fon­dazione Ettore Majo­rana e FuniErice Ser­vice S.r.l., attiv­ità com­mer­ciali e stake­hold­er del territorio.

 

«Siamo rius­ci­ti a met­tere insieme tut­ti gli attori nec­es­sari per il varo di ques­ta inizia­ti­vaLa Erice Card rap­p­re­sen­ta un vero e pro­prio pas­s­apor­to per Erice, frut­to del­la sin­er­gia tra le par­ti e del­la volon­tà di gettare le basi per una ripresa del tur­is­mo nel nos­tro cen­tro stori­co», così affer­ma la sin­da­ca del Comune di Erice Daniela Toscano. «Riten­go che sia uno stru­men­to strate­gi­co – aggiunge l’assessora al tur­is­mo Rossel­la Cosenti­no — La sua impor­tan­za sta nel fat­to che con­sen­tirà non solo ai tur­isti, ma soprat­tut­to ai res­i­den­ti del­la nos­tra provin­cia, di pot­er­si recare più volte nel cen­tro stori­co eri­ci­no, così da ammi­rar­lo e vivere tut­ti gli even­ti, le inizia­tive, i con­cer­ti in pro­gram­ma fino al 4 novembre».

Le mostre di Erices­tate 2021

Sarà pos­si­bile vis­itare fino al 4 novem­bre la mostra “De Chiri­co e Ven­trone. La vit­to­ria del­la pit­tura”.  Da un’idea di Gior­dano Bruno Guer­ri, Loren­zo Zichichi e Vit­to­rio Sgar­bi che ne fir­ma la cura con Vic­to­ria Noel-John­son, la mostra è orga­niz­za­ta dal­la Fon­dazione Erice Arte del Comune di Erice, dal­la Fon­dazione Ettore Majo­rana e dal­la Fon­dazione Gior­gio e Isa de Chiri­co. E’ allesti­ta negli spazi dell’Istituto Wigner–San Francesco e del Polo Muse­ale “Antoni­no Cordici”.

Fino a domeni­ca 5 set­tem­bre, nel­la sala delle mostre tem­po­ra­nee del Polo Muse­ale “A. Cordi­ci”, sarà pos­si­bile vis­itare la mostra per­son­ale “In bian­co e nero ma non solo , anzi” di Loren­zo Di Vit­to­rio. Dis­eg­ni e tele che richia­mano sug­ges­tivi scor­ci di cor­tili e panora­mi erici­ni, mer­cati stori­ci di Paler­mo e Tra­pani, ma anche scene di profughi del Mediterraneo.

Le mostre sono vis­itabili tut­ti giorni dalle ore 10.30 alle ore 19.00.

Per la parte­ci­pazione agli even­ti di Erices­tate 2021 è pre­vis­to l’obbligo del Green Pass.