Ripreso a Cerignola, da Polizia di Stato e NIC, l’egiziano evaso dal carcere di Pescara

Ripreso a Cerignola, da Polizia di Stato e NIC, l’egiziano evaso dal carcere di Pescara

19/07/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 93

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 402 volte!

Ripreso a Cerig­no­la, da Polizia di Sta­to e NIC, l’egiziano eva­so dal carcere di Pescara

È dura­ta esat­ta­mente una set­ti­mana la lati­tan­za di Boukhalil Salah, il detenu­to eva­so dal carcere San Dona­to di Pescara domeni­ca 11 luglio. E sta­to rin­trac­cia­to ed arresta­to in Puglia. 

Il 21enne ave­va approf­itta­to dell’uscita all’aria aper­ta per fug­gire e far perdere le pro­prie trac­ce, dopo aver scav­al­ca­to ben due muri di cin­ta. Era in carcere per una rap­ina com­pi­u­ta a Roma per la quale era sta­to arresta­to dal­la Polizia.

Dopo l’evasione sono iniziate tem­pes­ti­va­mente le ricerche da parte degli uomi­ni del Nucleo Inves­tiga­ti­vo Cen­trale e del­laSquadra Mobile di Pescara, che attra­ver­so un’arti­co­la­ta attiv­ità inves­tiga­ti­va e un fit­to scam­bio infor­ma­ti­vo, sono rius­ci­ti in bre­vis­si­mo tem­po ad indi­vid­uare una abitazione a Cerig­no­la (FG) nel cen­tro cit­tadi­no, dove l’evaso pote­va esser­si rifu­gia­to. Nella ser­a­ta di ieri, con la col­lab­o­razione del­la Squadra Mobile di Fog­gia e per­son­ale del Nucleo Inves­tiga­ti­vo Cen­trale del­la Polizia Pen­iten­ziaria, Nuclei region­ali di Roma e Bari, è scat­ta­ta quin­di una perqui­sizione che ha con­sen­ti­to di rin­trac­cia­re e trarre in arresto l’evaso per il quale nel­la gior­na­ta di domani è pre­vista la direttissima.

Nel­la cir­costan­za sono sta­ti denun­ciati all’A.G. di Fog­gia in sta­to di lib­ertà per favoreg­gia­men­to due suoi con­nazion­ali 21enni.