Titolo: Al via le riprese del film Lupo Bianco diretto da Tony Gangitano

Titolo: Al via le riprese del film Lupo Bianco diretto da Tony Gangitano

22/06/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 66

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 417 volte!

Final­mente i set han­no ripreso vita, il film “Lupo Bian­co” diret­to da Tony Gan­gi­tano ha pre­so avvio il 31 mag­gio a San­thia. Le riprese ter­min­er­an­no intorno al 30 giug­no. Il film godrà di loca­tion in per­fet­ta sin­er­gia con l’atmosfera del racconto.

La sto­ria si dipana rac­con­tan­do la vita gen­erosa del filantropo ver­cellese Car­lo Olmo, sopran­nome del grande bene­fat­tore insigni­to lo scor­so otto­bre del­la Onori­f­i­cen­za di Cav­a­liere Bian­co al mer­i­to del­la Repub­bli­ca Ital­iana dal Capo del­lo Sta­to, Ser­gio Mattarella. 

La sua espe­rien­za di vita è così inten­sa che tende una mano alla sfidu­cia, alla dif­fi­den­za, alla rin­un­cia, alle dif­fi­coltà, ai dolori e agli smar­ri­men­ti. Lui, con la sua triste espe­rien­za di orfano, ha fat­to sì che l’aspetto più frag­ile del­la sua esisten­za diven­tasse il suo pun­to di forza. La vita se da un lato gli ha tolto dall’altra gli ha offer­to l’opportunità di ripren­der­si quel pez­zo damore man­ca­to.

Non ci sono state alchimie ma solo la voglia di non arren­der­si mai trasfor­man­do un lim­ite in risor­sa. Una risor­sa che si è molti­pli­ca­ta unen­dosi a gen­erosità e accoglien­za. Tut­to prende vita dall’intuizione dell’attore Diego Cam­mil­leri, sicil­iano, che ha lavo­ra­to per anni nel­la Prefet­tura di Ver­cel­li, pri­ma di dedi­car­si total­mente alla recitazione.

Durante la pan­demia, in uno dei peri­o­di più bui del­la nos­tra attuale sto­ria, Car­lo Olmo si è prodi­ga­to per cer­care di aiutare i più deboli, attra­ver­so don­azioni sig­ni­fica­tive, in questo dif­fi­cile cam­mi­no di cui anco­ra sti­amo, tut­ti quan­ti, por­tan­do le ferite. Così ques­ta incred­i­bile sto­ria d’amore e riscat­to, di parte­ci­pazione e coin­vol­gi­men­to, di abbrac­ci man­cati e ritrovati diven­ta un film. La sceneg­giatu­ra è fir­ma­ta da Stephanie Beat­rice Gen­o­va e Alessan­dro Fer­rara, le musiche sono di Ser­e­na Rubi­ni, Francesco Cil­ione, Sil­va Poy, Mar­co Giva. Il film si arti­col­erà all’interno di un arco tem­po­rale che com­prende la vita di Car­lo dal­la sua nasci­ta (anni 60) ai tem­pi del­la pan­demia di Covid-19 (2020 annone durante il quale il pro­tag­o­nista inter­ver­rà atti­va­mente aiu­tan­do la popo­lazione in dif­fi­coltà). È prodot­to dal­la Cin­e­maSetdi Anto­nio Chiara­monte, lo stes­so ha dichiara­to: “Dopo la fre­na­ta Covid del 2020 siamo tor­nati a girare in Italia. Abbi­amo una serie di pro­duzioni da real­iz­zare entro il 2023 gra­zie alla soci­età cin­e­matografi­ca Cin­e­maSet, ben sette opere (…). La scelta del cast è sta­ta impeg­na­ti­va, con 40 attori accu­rata­mente selezionati, tro­vi­amo: Sebas­tiano Som­ma, Remo Girone, Mor­gana For­cel­la, Guia Jelo, Shi Yang Shi, Francesca Ret­ton­di­ni, Rosario Petix, Vin­cent Riot­ta, Gae­tano Aron­i­ca, Anto­nio Lubra­no Diego Cam­mil­leri e molti altri anco­ra. In questo lavoro realtà e finzione si fon­dono cre­an­do una sin­fo­nia per­fet­ta che cat­tur­erà lo spet­ta­tore por­tan­do­lo all’interno del­la narrazione.