MARINO, CAMBIAMO: “LISTE CIVICHE SECONDARIE RISPETTO A UNITÀ DEI PARTITI. SI RISPETTI TAVOLO CENTRODESTRA”

MARINO, CAMBIAMO: “LISTE CIVICHE SECONDARIE RISPETTO A UNITÀ DEI PARTITI. SI RISPETTI TAVOLO CENTRODESTRA”

19/06/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 186

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 882 volte!

“Appren­di­amo dal­la stam­pa che otto liste civiche la cui con­sis­ten­za, a dif­feren­za di altre realtà civiche che si sono pre­sen­tate alla cit­tà, esiste solo sui sim­boli stam­pati nei man­i­festi, han­no uffi­cial­iz­za­to il sosteg­no alla can­di­datu­ra a sin­da­co di Mari­no di Ste­fano Cec­chi. Nel far loro i nos­tri migliori auguri, rib­a­di­amo ciò che il tavo­lo regionale e provin­ciale del cen­trode­stra ha deciso e a quel­lo ci atte­ni­amo: il manda­to dato a FdI che, uni­ta­mente a “Cam­bi­amo- Cor­ag­gio Italia”, deve indi­vid­uare il can­dida­to sin­da­co di tut­ta la coal­izione. Ques­ta è e res­ta la nos­tra pri­or­ità, anche rispet­to alle posizioni delle liste civiche. Rib­a­di­amo dunque con forza la nos­tra totale con­tra­ri­età a per­ni­ciose fughe in avan­ti e a inutili forza­ture politiche soprat­tut­to da parte di realtà civiche che pos­sono al lim­ite essere un vali­do sosteg­no ai par­ti­ti ma non sos­ti­tuir­si agli stes­si. Il per­cor­so di con­di­vi­sione e dial­o­go, fati­cosa­mente costru­ito sino­ra dal tavo­lo del cen­trode­stra, di cui “Cam­bi­amo — Cor­ag­gio Italia” è parte inte­grante al pari delle altre forze politiche”, res­ta l’unico tavo­lo qual­i­fi­ca­to per decidere”.
Così, in una nota, Mas­si­m­il­iano Gior­dani, respon­s­abile del comi­ta­to pro­mo­tore Cam­bi­amo Provin­cia di Roma.