Tv Auditel. Attilio Lombardi: “La tv oltre la televisione, grazie alla fruizione dei contenuti sui nuovi device digitali”

Tv Auditel. Attilio Lombardi: “La tv oltre la televisione, grazie alla fruizione dei contenuti sui nuovi device digitali”

24/05/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 114

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 721 volte!

La Nota di Attilio Lom­bar­di, Founder di Ital Communications

Attilio Lom­bar­di, Founder di Ital Com­mu­ni­ca­tions, è inter­venu­to sul­la relazione annuale Audi­tel 2021 che si è tenu­ta oggi al Sen­a­to : “Il 2020 è sta­to un anno di gran­di cam­bi­a­men­ti, gli ital­iani han­no com­pre­so l’importanza del­la con­nes­sione a inter­net per con­tin­uare anche a svol­gere le pro­prie attiv­ità lavo­ra­tive. Con la pan­demia da Covid-19, inoltre, sot­to­lin­ea Attilio Lom­bar­di — la tele­vi­sione si è riv­e­la­ta il nuo­vo ‘oro’, in quan­to attra­ver­so la cresci­ta degli scher­mi e l’utilizzo di inter­net si è ver­i­fi­ca­to un impor­tante cam­bio dei con­su­mi TV, in ter­mi­ni di nuovi com­por­ta­men­ti, nuove abi­tu­di­ni e nuovi fruitori. La relazione annuale di Audi­tel al Sen­a­to ha fotografa­to una trasfor­mazione in atto, ovvero quel­la del­la ‘tv oltre il tele­vi­sore’, poiché gra­zie a inter­net e all’ausilio dei device dig­i­tali si han­no a dis­po­sizione moltepli­ci modal­ità per usufruire dei con­tenu­ti tv. Tut­tavia — con­clude Attilio Lom­bar­di — anco­ra 3,5 mil­ioni di famiglie non sono con­nesse e ques­ta è una lacu­na sociale che deve essere asso­lu­ta­mente col­ma­ta. Nes­sun cit­tadi­no deve rimanere indi­etro rispet­to all’emancipazione tec­no­log­i­ca di un intero Paese che guar­da al futuro”.