Latina.Pecorilli, OPI, giornata degli infermieri: “Ovunque per il bene di tutti”

Latina.Pecorilli, OPI, giornata degli infermieri: “Ovunque per il bene di tutti”

12/05/2021 0 Di Maurizio Aversa

Hits: 255

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1188 volte!

Sonia Peco­ril­li, del­l’OPI provin­ciale Latina


Sonia Peco­ril­li, del­la direzione provin­ciale di Lati­na del­l’or­dine pro­fes­sion­ale infer­mieris­ti­co„ in occa­sione del­la gior­na­ta, oggi degli infer­mi­ari, ci ha dichiara­to: “ricorre oggi per noi infer­mieri una gior­na­ta impor­tante, in Italia si fes­teggia oggi 12 mag­gio 2021 la Gior­na­ta inter­nazionale dell’Infermiere. Gli Ordi­ni provin­ciali delle pro­fes­sioni infer­mieris­tiche, in ques­ta occa­sione han­no orga­niz­za­to even­ti e man­i­fes­tazioni (nel rispet­to delle restrizioni) per gli infer­mieri e rib­adire la vic­i­nan­za e l’integrazione con pazi­en­ti e cit­ta­di­ni. Lo slo­gan uti­liz­za­to dal­l’OPI Nazionale è questo
“Ovunque per il bene di tut­ti”, ques­ta frase rac­chi­ude in sé tan­to. In Italia gli infer­mieri sono oltre 450mila. Sono 5,8 ogni mille abi­tan­ti, un numero che è sot­to la media Ocse, 8,8. Siamo sta­ti i pri­mi a rac­con­tare quel­lo che sta­va acca­den­do negli ospedali del nos­tro Paese, nelle ter­apie inten­sive, tra bom­bole d’ossigeno e tute di con­teni­men­to, mascher­ine, visiere, guan­ti, copriscarpe. — coc­n­lude la diri­gente delle rap­p­re­sen­tanze infier­mieris­tiche del­la provin­cia pon­ti­na — Le immag­i­ni ripor­tate dai media che ci han­no defini­to eroi sono diven­tate sim­bo­lo del­la lot­ta alla pan­demia e il nos­tro impeg­no ci ha por­tati a essere uffi­cial­mente can­di­dati al pre­mio Nobel per la Pace 2021. Pos­si­amo rac­con­tare la vita e la ces­sazione del­la vita, la fat­i­ca fisi­ca, il cari­co emo­ti­vo, la dedi­zione e la pro­fes­sion­al­ità vis­su­ta da una cat­e­go­ria che lunga­mente espos­ta, ha cam­bi­a­to i gesti quo­tid­i­ani di cura e di assis­ten­za. Abbi­amo con­tribuito alla tutela del­la salute di tut­ti i cit­ta­di­ni in silen­zio. Siamo infer­mieri sem­pre infer­mieri, dunque buona fes­ta a noi ce lo meritiamo.”.