Roma/Lazio . A Roma, in Ciociaria, ai Castelli romani e in tutto il Lazio iniziative col PCI per il 25 Aprile

Roma/Lazio . A Roma, in Ciociaria, ai Castelli romani e in tutto il Lazio iniziative col PCI per il 25 Aprile

22/04/2021 0 Di Maurizio Aversa

Hits: 291

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1838 volte!

Lo striscione del PCI sul­la Cristo­foro Colom­bo a Roma


Così annun­cia il tam-tam del­la comu­ni­cazione via web del­la Fed­er­azione romana del PCI “I nos­tri appun­ta­men­ti per la Fes­ta del­la Lib­er­azione a Roma: saba­to 24 aprile ore 10–18 sare­mo al gaze­bo in via Cristo­foro Colom­bo, ango­lo via del­l’Ac­cad­e­mia degli Agiati (sot­to il nos­tro mega-cartel­lone 21x3 metri), per una gior­na­ta di pre­sen­za mil­i­tante; domeni­ca 25 Aprile sare­mo con l’AN­PI e gli altri antifascisti romani a Por­ta San Pao­lo alle ore 9,30 (inizia­ti­va con pre­sen­za di una del­egazione a causa delle lim­i­tazioni per il covid) e nelle tante inizia­tive locali e ter­ri­to­ri­ali uni­tarie. Vi aspet­ti­amo! W IL 25 APRILE!”. Allo stes­so modo, come annun­cia il seg­re­tario regionale del PCI, Oreste Del­la Pos­ta “I comu­nisti cio­cia­ri e del Lazio saran­no pre­sen­ti nelle decine e centi­na­ia di inizia­tive uni­tarie con l’ANPI o nei sem­pli­ci gesti come deporre un maz­zo di fiori nei tan­ti luoghi sim­bo­lo, o pres­so l’ultimo ricovero ter­reno in cui sono pre­sen­ti resti di par­ti­giani e antifascisti.”. A Palest­ri­na, il PCI domeni­ca 25 Aprile la sezione Mon­ti Pren­es­ti­ni-Casili­na col PCI Lazio ono­ra­no i Par­ti­giani ital­iani e sovi­eti­ci alle ore 10 pres­so il Sacrario Mil­itare del Cimitero di Palest­ri­na. “La del­egazione – speci­fi­ca e invi­ta il seg­re­tario Anto­nio Pisa — por­ran­no una coro­na di fiori sul­la tom­ba dei par­ti­giani sovi­eti­ci cadu­ti insieme ai com­pag­ni ital­iani sul ter­ri­to­rio dei Mon­ti Pren­es­ti­ni. Inter­ver­ra’ il Com­pag­no Ugo Moro del­la Seg­rete­ria nazionale. A seguire, alle ore 10.30 la nos­tra del­egazione si spostera’ al mon­u­men­to dei Cadu­ti di Palest­ri­na per portare il suo salu­to alla cit­tad­i­nan­za per la cel­e­brazione del­la Fes­ta del­la Lib­er­azione.”. Sem­pre ai Castel­li romani, oltre che alle inizia­tive uni­tarie ad Aric­cia, come a Gen­zano e negli altri cen­tri, “a Mari­no – dice Ste­fano Ender­le, seg­re­tario del­la sezione appe­na inau­gu­ra­ta al cen­tro stori­co – analoga­mente a quan­to ha scel­to l’ANPI che al mat­ti­no del 25 aprirà la sede per incon­trare, con le norme covid, cit­ta­di­ni e com­pag­ni; anche la nos­tra sezione, al pomerig­gio, dopo aver depos­to fiori in memo­ria ed onore dei cadu­ti per la Resisten­za, in par­ti­co­lare ad Aure­lio Del Gob­bo, sare­mo con le porte del­la sezione aper­ta per accogliere com­pagne e com­pag­ni.”. In atte­sa del supera­men­to del­la pan­demia, — con­clude nel salu­to alla Lib­er­azione il seg­re­tario regionale Del­la Pos­ta — ma sen­za abban­donare la pre­sen­za min­i­ma, las­ci­amo al breve testo del man­i­festo uffi­ciale del 25 Aprile 2021 dif­fu­so dal PCI nazionale a com­men­to e impeg­no dei comu­nisti: Oggi come allo­ra serve una forte mobil­i­tazione popo­lare e dei lavo­ra­tori per dare rispos­ta alle aspet­ta­tive di cam­bi­a­men­to e di gius­tizia del Paese, al dram­ma san­i­tario e al dolore sociale, ad una crisi che divo­ra dirit­ti e sper­anze. Oggi come allo­ra la Resisten­za vive nelle lotte e nel pro­tag­o­nis­mo di chi non si arrende. Oggi come allo­ra i comu­nisti in pri­ma fila a dife­sa del­la lib­ertà e del­la democrazia”.

Par­ti­giani sem­pre. PCI