VIOLENZA SULLE DONNE: UN’ALTRA VITTIMA, UN’ALTRA DONNA SOSPESA AD UN FILO

VIOLENZA SULLE DONNE: UN’ALTRA VITTIMA, UN’ALTRA DONNA SOSPESA AD UN FILO

17/04/2021 0 Di Francesca Marrucci

Hits: 161

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 883 volte!

VIOLENZA SULLE DONNE: UN’ALTRA VITTIMA, UN’ALTRA DONNA SOSPESA AD UN FILO.

FORZA ANNA MARIA 

di Francesca Marrucci
Quel­lo che è suc­ces­so ieri a Mari­no ad Anna Maria Ascolese è terribile.
Lo sen­ti­amo nelle cronache dei TG ogni giorno, ma quan­do colpisce da vici­no una comu­nità è una feri­ta aper­ta, un dolore col­let­ti­vo, un sen­so di impoten­za e inutil­ità che las­cia sen­za parole.
Non conosce­vo Anna Maria di per­sona, ma non impor­ta. Ci siamo incro­ci­ate qualche vol­ta, sfio­rate, abbi­amo res­pi­ra­to la stes­sa aria.
Anna Maria è come me, come te, come noi tutte, mari­ne­si, pan­tesche, italiane.
Anna Maria è una don­na la cui sola col­pa è sta­ta quel­la di avere accan­to l’uomo sbagliato.
Anna Maria ora è in un ospedale, aggrap­pa­ta alla vita e spero che non mollerà la pre­sa, spero che la voglia di vivere, di fare, di prog­ettare sia più forte di quel colpo di pis­to­la alla tes­ta spara­to da quel­lo che era suo marito.
Anna Maria meri­ta un pen­siero di noi tutte, per­ché al suo pos­to pote­va esser­ci chi­unque di noi. Per­ché non se l’è cer­ca­ta, per­ché non è col­pa sua, per­ché nes­suno può decidere delle nos­tre vite.
Spero che Anna Maria ce la fac­cia, lo spero con tut­to il cuore.
Spero le sia con­ces­sa ques­ta sec­on­da pos­si­bil­ità per­ché ne farà buon uso.
Spero di incro­cia­r­la anco­ra, sor­ri­dente, con lo sguar­do ver­so il futuro e le spalle a questo infame episodio.
Spero che la vita tri­on­fi sul­la morte.
La lib­ertà sul­la costrizione e il pen­siero sull’imposizione.
Spero per te, cara Anna Maria, e per tutte le donne.
Per­ché non si deb­ba più par­lare di fem­mini­cidio, per­ché non si deb­bano più con­tare le vittime.