Covid, Assotutela: “Virus sui bus: Regione e Comune tutelino i cittadini”

Covid, Assotutela: “Virus sui bus: Regione e Comune tutelino i cittadini”

07/04/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 221 volte!

“Scioc­cante indagine dei Nas sul pos­si­bile con­ta­gio nei mezzi di trasporto: su bus e treni del Lazio sono state ril­e­vate trac­ce dell’agente infet­ti­vo in gra­do di trasmet­tere la malat­tia da Covid”. Lo dichiara che con­tin­ua: “chiedi­amo con urgen­za a Regione e Comune di infor­mar­ci su quali mis­ure di pre­ven­zione siano state pro­gram­mate al fine di garan­tire la tutela del­la salute dei lavo­ra­tori e delle migli­a­ia di fruitori dei mezzi pub­bli­ci del­la cit­tà di Roma e delle province del Lazio che quo­tid­i­ana­mente sono costret­ti a usare bus e treni per motivi di lavoro”.  Le anal­isi effet­tuate dai cara­binieri del Nas, su incar­i­co del min­is­tero del­la Salute, avreb­bero ril­e­va­to casi di pos­i­tiv­ità per la pre­sen­za di mate­ri­ale geneti­co ricon­ducibile al virus, sul­la base di tam­poni effet­tuati sulle super­fi­ci di mezzi di trasporto e stazioni. “Le anal­isi han­no ril­e­va­to con certez­za il tran­si­to e il con­tat­to di indi­vidui col­pi­ti dall’infezione a bor­do dei mezzi, deter­mi­nan­do la per­ma­nen­za di una trac­cia virale – ril­e­va l’associazione — anche se questo non è indice di effet­ti­va capac­ità di vir­u­len­za o vital­ità dell’agente patogeno. Questo dimostra che forse non c’è sta­ta una cor­ret­ta appli­cazione delle mis­ure di con­teni­men­to epi­demi­co sui servizi di trasporto pub­bli­co e qual­cuno, pri­ma o poi ne dovrà rispon­dere”, chiosa Assotutela