“Vaccinazioni, stop vincolo esclusività per gli infermieri“

“Vaccinazioni, stop vincolo esclusività per gli infermieri“

13/03/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 159

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 840 volte!

“Vac­ci­nazioni, non è solo la caren­za di dosi a ral­lentare le oper­azioni. Uno dei prob­le­mi più strin­gen­ti è lega­to alla esi­gu­i­tà di col­oro che pos­sono som­min­is­trare: medici, infer­mieri, far­ma­cisti, purtrop­po impedi­ti al reclu­ta­men­to da norme vetuste e insosteni­bili”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Emi Mar­i­ta­to che spie­ga: “per gli infer­mieri dipen­den­ti dal Servizio san­i­tario nazionale l’attuale nor­ma­ti­va vieta che gli stes­si svol­gano la pro­pria attiv­ità al di fuori delle mura ospedaliere pub­bliche, quan­do invece, ded­i­can­do qualche ora al di fuori dei turni, le migli­a­ia di pro­fes­sion­isti a dis­po­sizione potrebbero risol­vere insor­montabili prob­le­mi. Per questo – insiste il pres­i­dente – chiedi­amo che si pro­ce­da spedi­ta­mente, con­sid­er­a­to il parere favorev­ole del gov­er­no, all’attuazione dell’Ordine del giorno pre­sen­ta­to dal par­la­mentare Rober­to Nov­el­li in seno all’esame del decre­to Emer­gen­za Covid, che prevede la dero­ga al vin­co­lo di esclu­siv­ità degli infer­mieri dipen­den­ti del Ssn in tema di vac­ci­nazioni. Lo stes­so val­ga per i far­ma­cisti, cui un regio decre­to del 1934 vieta l’inoculazione di anti­doti pres­so i pro­pri eser­cizi. Si fac­cia valere – chiosa il pres­i­dente – la legge 69 del 2009 e le con­seguen­ti sen­ten­ze, sec­on­do cui ‘la pre­sen­za del medico in far­ma­cia non può riten­er­si vietata”.