E’ pronta la nuova opera di Marco Onofrio, “La cenere dei sogni”

E’ pronta la nuova opera di Marco Onofrio, “La cenere dei sogni”

19/01/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 115

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 666 volte!

La più nota opera di Mar­co Onofrio diven­ta un dis­co. È da poco usci­to a Livorno il cd “La cenere dei Sog­ni” che lo scrit­tore romano nat­u­ral­iz­za­to mari­nese ha trat­to – in sodal­izio artis­ti­co col musicista Vale­rio Mat­tei – da “Empo­ri­um”, il fiammeg­giante “poemet­to di civile indig­nazione” tante volte pre­sen­ta­to e anda­to in sce­na.  23 le trac­ce dell’album: 13 brani di “read­ing del poemet­to, inte­gral­mente recita­to da Onofrio, e 10 brani musi­cali, ovvero 5 can­zoni di Mat­tei, da lui stes­so suonate e can­tate, e 5 temi musi­cali com­posti da Onofrio, per l’occasione arran­giati e suonati da Mattei.

“La cenere dei Sog­ni» ha dichiara­to Onofrio “non è soltan­to un audi­oli­bro ma anche e soprat­tut­to un “con­cept album” di parole e musiche orig­i­nali che, evo­can­do un ven­taglio molto ampio di emozioni, vogliono scuotere chi ascol­ta, spin­gen­do­lo alla rigen­er­azione del­la sper­an­za e, quin­di, alla trasfor­mazione pos­i­ti­va delle ombre prodotte dai moltepli­ci squilib­ri del mon­do con­tem­po­ra­neo, oggi ulte­ri­or­mente pros­tra­to dal Covid. Un lavoro inten­so che persegue la ridefinizione del­la dig­nità dell’Uomo, affrontan­do temi scot­tan­ti come quel­lo del lavoro, delle energie cre­ative trit­u­rate dal sis­tema eco­nom­i­co e pro­dut­ti­vo glob­al­iz­za­to, delle lib­ertà indi­vid­u­ali, del­la coscien­za eco­log­i­ca, delle pos­si­bil­ità reali di cam­bi­a­men­to, nel­la ricer­ca di un del­i­ca­to e dif­fi­cile pun­to di equi­lib­rio uman­is­ti­co tra vita e cul­tura, realtà e sog­no, mate­ria e spir­i­to, cuore e intel­let­to, polit­i­ca e immag­i­nazione”. Lo spet­ta­co­lo live “La cenere dei Sog­ni” andrà in sce­na, a Roma e altrove, non appe­na la pan­demia lo consentirà.