Ciro Russo: “A livello nazionale le percentuali FI aumentano grazie al Presidente Berlusconi”

Ciro Russo: “A livello nazionale le percentuali FI aumentano grazie al Presidente Berlusconi”

19/01/2021 0 Di Marco Montini

Hits: 101

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 620 volte!

“A liv­el­lo nazionale le per­centu­ali di Forza Italia aumen­tano sem­pre di più gra­zie al Pres­i­dente Sil­vio Berlus­coni, che anco­ra una vol­ta dimostra di essere un grande leader e sta­tista, ama­to dagli ital­iani e cen­trale nel­la sce­na polit­i­ca. Forza Italia è da sem­pre la colon­na por­tante del cen­trode­stra, deter­mi­nante affinché sia vin­cente e gov­er­na­ti­vo. Un cen­trode­stra che rap­p­re­sen­ta la pri­ma forza polit­i­ca in Par­la­men­to e che sarà chiam­a­to a pre­sen­tar­si uni­to su tut­to il ter­ri­to­rio nazionale così come in tutte le gran­di com­pe­tizioni elet­torali che si ter­ran­no quest’an­no, a par­tire dal­la Cap­i­tale, Roma. Il tem­po del­la sin­da­ca Vir­ginia Rag­gi è scadu­to, Roma meri­ta un gov­er­no soli­do, sta­bile e pro­dut­ti­vo.” Così in una nota Ciro Rus­so, Con­sigliere Nazionale di Forza Italia Gio­vani, che aggiunge “La Cap­i­tale ha bisog­no di prog­et­ti con­creti, pro­gram­mi ambiziosi, lavori impor­tan­ti, e soprat­tut­to di un sin­da­co capace, prepara­to e com­pe­tente. Pro­pe­deu­ti­ca a ciò è l’u­nità del cen­trode­stra nelle prossime elezioni capi­to­line, fon­da­men­tale per essere com­pet­i­tivi, vin­cen­ti e soprat­tut­to dare sta­bil­ità polit­i­ca e un buon gov­er­no a Roma, e in tal sen­so bisogna lavo­rare per trovare uomi­ni e donne che pos­sano portare avan­ti questo prog­et­to a lun­go ter­mine. I Gio­vani di Forza Italia, gui­dati egre­gia­mente da Mar­co Bestet­ti, dovran­no fare la loro parte, dimostrare di avere segui­to e con­sen­si ed essere così la loco­mo­ti­va che spingerà il cen­trode­stra uni­to alla vit­to­ria. La sin­da­ca Rag­gi non fun­ziona, i numeri sono inequiv­o­ca­bili, ha gov­er­na­to male e si è dimostra­ta total­mente inadegua­ta al ruo­lo impor­tante che rico­pre. Oggi Roma, fini­ta nel caos gra­zie all’am­min­is­trazione pen­tastel­la­ta, ha bisog­no di preparazione, com­pe­ten­ze, certezze e il pri­mo pas­so per tornare alla gui­da del Paese e del Lazio è vin­cere le elezioni nel­la Cap­i­tale con una can­di­datu­ra uni­vo­ca, forte e di spicco.”