I giovani di Italia Viva al fianco degli studenti dei Castelli Romani

I giovani di Italia Viva al fianco degli studenti dei Castelli Romani

08/01/2021 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 671 volte!

I giovani di Italia Viva al fianco degli studenti dei Castelli Romani: “Ogni pazienza ha un limite”

“Come direbbe Totò, ogni pazien­za ha un lim­ite. Questo è il sen­ti­men­to che sta ani­man­do gli stu­den­ti del­la Provin­cia di Roma che, davan­ti ai con­tinui bal­bet­tii e ritar­di del Gov­er­no sul tema del­la ria­per­tu­ra delle scuole, han­no deciso di mobil­i­tar­si per una protes­ta che rite­ni­amo sacrosan­ta ed a cui va tut­to il nos­tro sostegno”. 

Lo dichiara­no Francesco De San­tis e Lui­gi Dell’Orso, coor­di­na­tori rispet­ti­va­mente dei Cantieri di Futuro, Gio­vani e Istruzione, di Italia Viva del­la Provin­cia di Roma. 

“Scuo­la e Uni­ver­sità sono i gran­di assen­ti dalle pri­or­ità gov­er­na­tive, fat­ta eccezione per i banchi a rotelle. A causa di ques­ta inac­cetta­bile miopia di una classe polit­i­ca inadegua­ta, si è resa fan­tas­ma un’intera gen­er­azione, a cui si sta negan­do il più impor­tante stru­men­to di lib­ertà quale è il dirit­to allo stu­dio. Siamo sta­ti i pri­mi e gli uni­ci, già ad Aprile scor­so, a soll­e­vare il tema del­la ria­per­tu­ra in sicurez­za delle scuole, di ogni ordine e gra­do, dall’infanzia alle uni­ver­sità. Lo abbi­amo fat­to per­ché siamo con­sapevoli che la scuo­la non è solo un luo­go di apprendi­men­to, ma soprat­tut­to di con­di­vi­sione: quel luo­go che può con­sen­tire di las­cia­re la dimen­sione col­let­ti­va del­la pau­ra per tornare ad abbrac­cia­re la cul­tura del­la rec­i­proc­ità. Oggi che anche il Comi­ta­to Tec­ni­co Sci­en­tifi­co sostiene la ria­per­tu­ra e l’Istituto Supe­ri­ore di San­ità ci infor­ma che solo il 2% dei foco­lai è in classe e l’1% degli alun­ni si è con­ta­gia­to, pare che, a con­sid­er­are come untori gli stu­den­ti ed il per­son­ale sco­las­ti­co, siano rimasti soltan­to alcu­ni espo­nen­ti del Gov­er­no. Per questo chiedi­amo scelte chiare e coer­en­ti, capaci di rimet­tere la scuo­la e l’istruzione al cen­tro del­la vita del­la nos­tra comu­nità nazionale”. Han­no con­clu­so i gio­vani espo­nen­ti del par­ti­to di Mat­teo Renzi.

Italia Viva Provin­cia di Roma