Assotutela: “Asl Roma 5: azzerate le pediatrie in emergenza?”

Assotutela: “Asl Roma 5: azzerate le pediatrie in emergenza?”

18/12/2020 0 Di Marco Montini

Hits: 93

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 630 volte!

“Pedi­a­tria: giun­gono notizie poco con­for­t­an­ti dal­la Asl Roma 5. Vor­rem­mo sapere, se ciò venisse con­fer­ma­to, in che modo si pen­sa di assis­tere i pic­coli pazi­en­ti del ter­ri­to­rio, dopo la chiusura dei repar­ti di Pedi­a­tria e Neona­tolo­gia dell’ospedale di Palest­ri­na, trasfor­ma­to in ‘Covid Hos­pi­tal’ e dopo la tem­po­ranea inter­ruzione del servizio nel­la Pedi­a­tria di Tivoli, per trasferirne gli infer­mieri ai repar­ti ded­i­cati al coro­n­avirus”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Emi Mar­i­ta­to che aggiunge: “ci viene rifer­i­to di improb­a­bili trasferte a Roma, pres­so il Bam­bi­no Gesù e il Poli­clin­i­co Umber­to I per i casi più gravi che non pos­sono essere risolti con l’unico ambu­la­to­rio a dis­po­sizione, in fun­zione dalle 9 alle 13 a Colle­fer­ro”. Ques­ta è sta­ta l’unica soluzione pro­pos­ta dal­la direzione del­la Asl Roma 5, in rispos­ta alla let­tera con cui i pedi­atri di famiglia seg­nala­vano le dif­fi­coltà di gestire i casi più gravi. “Alla richi­es­ta di un pron­to soc­cor­so pedi­atri­co not­turno e di alcu­ni let­ti di osser­vazione breve la direzione ha rispos­to così, conce­den­do un’apertura super­flua – pros­egue Mar­i­ta­to – in quan­to la mat­ti­na sono attivi i pedi­atri di famiglia men­tre la notte nel ter­ri­to­rio con­sid­er­a­to siamo al deser­to totale dei servizi di urgen­za. Non si com­prende per­ché la direzione azien­dale si osti­ni a non vol­er isti­tuire un pron­to soc­cor­so pedi­atri­co not­turno all’ospedale di Colle­fer­ro, trin­ceran­dosi dietro la gius­ti­fi­cazione che le dis­po­sizioni region­ali non lo con­sen­tireb­bero. Scelte dis­cutibili – chiosa il pres­i­dente – che met­tono a ris­chio la salute dei nos­tri bam­bi­ni e cre­ano ansia nelle famiglie”.