Andrea Moretti nuovo Presidente di UISP LSE

Andrea Moretti nuovo Presidente di UISP LSE

06/12/2020 0 Di Giammarco Graziano

Hits: 552

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2526 volte!

ANDREA MORETTI NUOVO PRESIDENTE DI UISP LAZIO SUD EST (FROSINONE — CASTELLI ROMANI)

Con­clu­so il III Con­gres­so Uisp Lazio Sud Est (Frosi­none — Castel­li Romani): rin­no­va­men­to nel­la con­ti­nu­ità seg­na­ta da Orlan­do Giovannetti. 

Andrea Moret­ti è il nuo­vo presidente.

 

Di Giammar­co Graziano

Andrea Moret­ti è il nuo­vo pres­i­dente di UISP Lazio Sud Est a chiusura del III Con­gres­so tenu­to durante la gior­na­ta del 28 novem­bre, in for­ma online, in rispet­to ed ottem­per­an­za dell’ultimo DPCM.

Elet­ti anche i nuovi com­po­nen­ti del Con­siglio Diret­ti­vo Uisp Lazio Sud Est: Can­tari­ni Mas­si­mo, Ciurlante Gugliel­mo, Desan­zo Mar­ti­na, Graziano Giammar­co, Mattarel­li Patrizia, Min­na Anna Rita, Por­ret­ta Vin­cen­zo, Ric­ciutel­li Lua­na, Roso­la Mar­co, Scopet­ta Enio, Sec­ondi­no Bruno

Andrea Moret­ti è attivista e diri­gente dell’Uisp Lazio Sud Est dal 2010, anno del­la fon­dazione del Comi­ta­to, che ha con­tribuito a costru­ire e far crescere insieme con Orlan­do Gio­van­net­ti. Negli ulti­mi anni ha ricop­er­to l’incarico di respon­s­abile delle attiv­ità del Comi­ta­to: “Le politiche Uisp sono ispi­rate al val­ore sociale del­lo sport per tut­ti, lo sport inclu­si­vo e for­ma­ti­vo, che va oltre il mero ago­nis­mo, a com­in­cia­re dalle scuole e dai ragazzi. Altre pri­or­ità sono il poten­zi­a­men­to del­la prat­i­ca sporti­va nel dif­fi­cile ter­ri­to­rio del frusi­nate”. Moret­ti ha poi con­tin­u­a­to la sua relazione al III Con­gres­so: “Abbi­amo, fin dalle orig­i­ni, ripor­ta­to le per­sone al cen­tro del­la nos­tra attiv­ità, pro­po­nen­do attiv­ità che potessero includ­ere tut­ti, sia eco­nomi­ca­mente che umana­mente par­lan­do. L’Uisp LSE deve essere in gra­do di pro­porre lo sport vera­mente a tut­ti: scuole, isti­tuzioni statali, oltre che alla grande vari­età delle nos­tre ASD/SSD, oltre che  val­oriz­zare il momen­to ludi­co e sol­i­dale del­la prat­i­ca sportiva.”.

Il Con­gres­so è sta­to pre­siedu­to da Orlan­do Gio­van­net­ti in qual­ità di pres­i­dente del con­gres­so e Giammar­co Graziano in qual­ità di seg­re­tario. Nel cor­so del dibat­ti­to con­gres­suale, insieme agli inter­ven­ti dei del­e­gati in rap­p­re­sen­tan­za di asd e soci­età sportive, si sono suc­ce­du­ti numerosi altri interventi.

Orlan­do Gio­van­net­ti, ex pres­i­dente Uisp LSE, che ha aper­to il Con­gres­so con la sua relazione: «È un appun­ta­men­to che mi ha coin­volto sin dall’inizio, l’emozione non man­ca. Sono entra­to in questo Comi­ta­to quan­do era anco­ra dei “Castel­li Romani” e per molti erava­mo poco più di un’agenzia di assi­cu­razioni, ad oggi siamo uno dei più impor­tan­ti Comi­tati del Lazio e d’Italia, non solo per tessere ma anche per attiv­ità» spie­ga l’ex pres­i­dente ter­ri­to­ri­ale e pros­egue che «las­cia il Comi­ta­to in buone mani e con una sol­i­da situ­azione eco­nom­i­ca» con­clude l’ex presidente.

Sono arrivati anche i salu­ti isti­tuzion­ali di Anna Gen­tili, Sin­da­ca di Roc­ca Pri­o­ra, e Ric­car­do Vio­la, pres­i­dente del CONI Lazio.

Anna Gen­tili, Roc­ca Pri­o­ra: «Ringrazio per tut­to il lavoro svolto il diret­ti­vo che ha oper­a­to fino a oggi e auguro alla nuo­va squadra gui­da­ta da Andrea Moret­ti un profi­c­uo lavoro, con l’augurio che non ces­si mai l’impegno per portare lo sport ovunque anche in quei luoghi spes­so dimen­ti­cati, per­ché forte­mente con­dizionati da gravi dis­a­gi sociali e eco­nomi­ci, ma soprat­tut­to non ces­si mai l’impegno per fare in modo che lo sport sia acces­si­bile a tut­ti e a tutte superan­do vec­chi e fas­tidiosi stereotipi che fan­no parte di una visione del mon­do che non ci appar­tiene”, ha det­to la Sin­da­ca Anna Gentili».

Ric­car­do Vio­la, pres­i­dente CONI Lazio: «Fac­cio i miei migliori auguri ad Andrea Moret­ti, ma per­me­t­tete­mi di salutare Orlan­do Gio­van­net­ti. Ami­co di vec­chia data. Anco­ra ricor­do quan­do fondò e diete vita ai “mat­ti per il cal­cio”» e, dopo il doveroso salu­to, pros­egue e ricor­da il pres­i­dente del CONI Lazio che «l’obiettivo degli EPS e delle fed­er­azioni sia quel­lo di evitare che lo sport diven­ti una scelta sociale».

É segui­to l’in­ter­ven­to di Tom­ma­so Dorati, com­mis­sario regionale Uisp Lazio e seg­re­tario gen­erale nazionale che ricor­da come «Lazio Sud Est sia uno dei prin­ci­pali e più impor­tan­ti Comi­tati di Italia e che ormai da anni esprime impor­tan­ti diri­gen­ti anche al liv­el­lo nazionale».

Qua­si a con­clu­sione dei lavori è inter­venu­to Vin­cen­zo Man­co, pres­i­dente nazionale Uisp: «La pan­demia ci costringe a svol­gere un con­gres­so in for­ma a dis­tan­za. Quo­tid­i­ana­mente dob­bi­amo far vedere che noi ci siamo, il nos­tro mot­to è, e res­ta, “la palestra è la nos­tra casa”. Dob­bi­amo assumer­ci la respon­s­abil­ità del momen­to nel guardare avan­ti e strut­turare un’attività com­pat­i­bile con il dif­fi­cile momen­to» e – ricor­da il pres­i­dente nazionale – che «lo sport sia e resti un aggre­ga­tore sociale. Con­tinui la UISP ad essere un impor­tante pun­to di riferimento».

Dopo le parole di alcu­ni del­e­gati,  è inter­venu­to il can­dida­to alla pres­i­den­za nazionale, Tiziano Pesce.

Tiziano Pesce: «In ques­ta gior­na­ta di lavoro sono emer­si tut­ti gli ele­men­ti che han­no fat­to grande la nos­tra asso­ci­azione sin dal 1948 e che ci fan­no guardare pos­i­ti­va­mente al futuro, alla luce del­la pan­demia che sta toc­can­do tut­ti noi. La gior­na­ta di oggi esprime la sin­te­si di un impor­tante lavoro con­dot­to nel peri­o­do del com­mis­sari­a­men­to e ringrazio il grup­po diri­gente nazionale che ha lavo­ra­to insieme a voi. Non ave­vo dub­bi che avreste fat­to un otti­mo lavoro. Da qui a mar­zo ci sono tante sfide in agen­da, io sono a dis­po­sizione per costru­ire le sin­ergie nec­es­sarie che pos­sono cos­ti­tuire un val­ore aggiun­to per tut­ta la Uisp».