NEMI. MATTIA (PD): “SOTTOSCRIVO INTERROGAZIONE SU CONFORMITÀ MONUMENTO”

NEMI. MATTIA (PD): “SOTTOSCRIVO INTERROGAZIONE SU CONFORMITÀ MONUMENTO”

24/11/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 647 volte!

“Ho deciso di sot­to­scri­vere l’interrogazione, pre­sen­ta­ta in Con­siglio regionale dal­la col­le­ga Bona­foni, per chiedere una ver­i­fi­ca sul “Mon­u­men­to di ben­venu­to” inau­gu­ra­to, lo scor­so 18 otto­bre, a Nemi. Fer­mo restando la mia con­tra­ri­età, già rib­a­di­ta, alla stele in mar­mo che raf­figu­ra la battaglia dei Parà ital­iani ad El Alamein, rie­vo­can­do i val­ori del fas­cis­mo in quel­la che è defini­ta la “cit­tà dell’amore” che non ha alcun legame stori­co con episo­di e cul­tura di guer­ra, l’interrogazione sarà utile a chiarire aspet­ti di ordine ammin­is­tra­ti­vo e buro­crati­co, vis­to che sareb­bero emerse dif­for­mità tra l’opera real­iz­za­ta e il prog­et­to pre­ven­ti­va­mente autor­iz­za­to e sul nul­la osta dell’Ente Par­co Castel­li Romani. Pro­porre la ques­tione al Con­siglio regionale del Lazio avrà una duplice fun­zione, quel­la di ver­i­fi­care l’eventuale pre­sen­za di anom­alie ammin­is­tra­tive, e quel­la, non meno impor­tante, di inter­pretare e fare pre­sente nel­la sede più oppor­tu­na il mal­con­tento di Anpi, sin­da­cati, asso­ci­azioni, par­ti­ti e cit­ta­di­ni che si oppon­gono alla rie­vo­cazione di episo­di stori­ci che riman­dano a uno dei peri­o­di più neri del­la nos­tra Sto­ria e a val­ori con­trari a quel­li del­la pace e del­la democrazia, con­cetti su cui è fon­da­ta la nos­tra stes­sa Cos­ti­tuzione e che ogni giorno difendi­amo per­ché non vengano mai scal­fi­ti”. Così, in una nota, Eleono­ra Mat­tia, Pres­i­dente del­la IX Com­mis­sione del Con­siglio regionale del Lazio.