NEPI, CARAMANICA(RA): “ASINA UCCISA ATTO FOLLE E DISUMANO. VICINANZA A FAMIGLIA LO CICERO”

NEPI, CARAMANICA(RA): “ASINA UCCISA ATTO FOLLE E DISUMANO. VICINANZA A FAMIGLIA LO CICERO”

12/11/2020 0 Di Marco Montini

Hits: 108

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 661 volte!

“Il par­ti­to politi­co Riv­o­luzione Ani­mal­ista intende esprimere la più sen­ti­ta vic­i­nan­za e sol­i­da­ri­età alla famiglia Lo Cicero per l’uccisione del­la loro asinel­la Zaira, fred­da­ta da un anziano cac­cia­tore a Nepi, in provin­cia di Viter­bo. Siamo di fronte a un atto ter­ri­bile, dis­umano, che ci rat­trista enorme­mente, e per­pe­tra­to da un sogget­to evi­den­te­mente fuori di tes­ta ai dan­ni di un povero ani­male innocuo e dolce. In atte­sa di conoscere nel­lo speci­fi­co le dinamiche di questo episo­dio omi­ci­da, dunque chiedi­amo alle autorità com­pe­ten­ti di indi­vid­uare il medico legale che ha rilas­ci­a­to la cer­ti­fi­cazione attes­tante l’i­doneità al rin­no­vo del­l’au­tor­iz­zazione del por­to di fucile ad uso cac­cia. È inam­mis­si­bile che tali con­trol­li medici psi­coat­ti­tu­di­nali vengano esple­tati con ecces­si­va super­fi­cial­ità e questo triste episo­dio ne è la pro­va. Riv­o­luzione Ani­mal­ista con­tin­uerà a mon­i­torare la vicen­da nell’auspicio che tali episo­di beceri e vigli­ac­chi non si ripetano più”.
Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Caramanica.