accordi @ DISACCORDI – Festival Internazionale del Cortometraggio online

accordi @ DISACCORDI – Festival Internazionale del Cortometraggio online

06/11/2020 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 587 volte!

accordi @ DISACCORDI – Festival Internazionale del Cortometraggio – 17ma Edizione ai Nastri di Partenza ONLINE

Riprog­ettare all’improvviso il fes­ti­val con il  lin­guag­gio del Web è la sfi­da al cam­bi­a­men­to che le recen­ti dis­po­sizioni gov­er­na­tive ci han­no impos­to dicen­do addio, per quest’anno, alla pre­sen­za del pub­bli­co dal vivo!

Gra­zie al parte­nar­i­a­to sin­er­gi­co del­la piattafor­ma inter­nazionale ‘Fes­thome’ con ‘accor­di @ DISACCORDI’, saran­no vis­i­bili dell’edizione di quest’anno esclu­si­va­mente online,  tut­ti i film bre­vi, i cor­tome­trag­gi d’animazione, i doc­u­men­tari e i mak­ing of, per 24 ore a par­tire dall’orario di mes­sa online del 10 Novem­bre 2020 e a seguire per dod­i­ci giorni.

accor­di @ DISACCORDI, fes­ti­val inter­nazionale del cor­tome­trag­gio, giun­to alla sua 17ma edi­zione, vede la parte­ci­pazione nelle sue diverse sezioni di 128 film bre­vi in rap­p­re­sen­tan­za di 27 nazioni sui 3.721 cor­tome­trag­gi per­venu­ti al con­cor­so da 116 Pae­si. Sono i pri­mi numeri lus­inghieri del­la ker­messe diret­ta da Pietro Pizzi­men­to e Fabio Gargano.

La 17.ma edi­zione di accor­di @ DISACCORDI – Fes­ti­val Inter­nazionale del Cor­tome­trag­gio è orga­niz­za­ta dall’Associazione Movies Event, con lo spon­sor prin­ci­pale ASCI – Scuo­la di Cin­e­ma Napo­le­tana,  con la part­ner­ship di Film Com­mis­sion Regione Cam­pa­nia e AMC – Asso­ci­azione Mon­tag­gio Cin­e­matografi­co e Tele­vi­si­vo e in col­lab­o­razione con il Comune di Napoli – Asses­so­ra­to alla Cul­tura e al Tur­is­mo, con  il Cen­tro Sper­i­men­tale di Cin­e­matografia, con il Cen­tro Nazionale del Cor­tome­trag­gio, e con il sosteg­no del­la Regione Campania.

La nuo­va sfi­da che ci attende con il pub­bli­co e con gli addet­ti ai lavori sarà quel­la di con­di­videre il lin­guag­gio del film breve, di unire le nazioni, ed intri­gare tramite il poten­zi­a­men­to del media Web con cui dal prossi­mo anno il fes­ti­val dovrà  interagire.

Il fes­ti­val , quest’anno si com­pone di sei sezioni in con­cor­so : cor­tome­trag­gi di fic­tion inter­nazion­ali, nazion­ali e di reg­isti prove­ni­en­ti dal­la regione Cam­pa­nia; doc­u­men­tari bre­vi, cor­ti d’animazione e mak­ing of; panora­ma di ogni sezione in con­cor­so e per finire la sezione fuori con­cor­so che lo scor­so anno ha entu­si­as­ma­to il pub­bli­co: i ‘Cor­tis­si­mi’: film bre­vi da pochi sec­on­di a tre minu­ti! Non pote­va man­care quest’anno, la sezione ‘Quar­an­tine Time’: un’esplosione di cre­ativ­ità nar­ra­ti­va in tem­po di crisi.

Al vinci­tore del cor­tome­trag­gio nazionale e al reg­ista cam­pano vinci­tore ver­ran­no con­seg­nati, in pre­sen­za alla ria­per­tu­ra delle sale cin­e­matogra­fiche, rispet­ti­va­mente il pre­mio di mille Euro mes­so a dis­po­sizione dal­la Film Com­mis­sion Regione Cam­pa­nia e un crane cin­e­matografi­co gen­til­mente offer­to da ASCI, Scuo­la di Cin­e­ma a Napoli nel­la per­sona di Luca Cestari.

La giuria artis­ti­ca sarà com­pos­ta dal mon­ta­tore Giogiò Fran­chi­ni, pres­i­dente, affi­an­ca­to dall’attrice Tere­sa Sapo­nan­ge­lo e dal reg­ista Lam­ber­to Lam­ber­ti­ni. La giuria tec­ni­ca patro­ci­na­ta da AMC, Asso­ci­azione Mon­tag­gio Cin­e­matografi­co Tele­vi­si­vo, sarà com­pos­ta dai mon­ta­tori Giogiò Fran­chi­ni, pres­i­dente, e da Osval­do Barg­ero e Alessan­dro Gior­dani e con­seg­n­erà il pre­mio per il miglior montaggio.

I titoli in programma.

In antepri­ma nazionale fes­ti­va­liera ver­rà pre­sen­ta­to il cor­tome­trag­gio di fic­tion Pre­mio Oscar 2020, ‘The Neigh­bors’ Win­dow’ di Mar­shall Cur­ry , il film breve più cor­to del mon­do: ‘Life’ del reg­ista ira­ni­ano Moham­mad Moham­ma­di­an, e il nuo­vo film breve di Gior­gio Dirit­ti ‘Zom­bie’ con Ele­na Arvi­go e Gre­ta Buttafa­va, prodot­to da Aran­cia Film con Rai Cin­e­ma e Fare Cin­e­ma, ‘even­to spe­ciale’ di ques­ta edizione.

Nel­la sezione inter­nazionale si con­tender­an­no il pre­mio oltre a “The Neigh­bors’ Win­dow” anche ‘Anna‘ di Dekel Beren­son, film breve pre­sen­ta­to in con­cor­so , nel­la sezione cor­tome­trag­gi, al 72° Fes­ti­val di Cannes, al Toron­to Film Fes­ti­val e ad altri pri­mari film fes­ti­val; il con­tur­bante film argenti­no ‘Y la llu­via Tam­bién’ di Mel­chor Tame, pre­sen­ta­to quest’anno  al BAFICI, prin­ci­pale Film Fes­ti­val dell’America Lati­na, un sor­pren­dente ‘Rehac’ di Pierre Ghis­lain B. il dram­mati­co film brasil­iano ‘7 min­utes’ di Chris­t­ian Schnei­der sul tema del­la vio­len­za sulle donne, gli spag­no­li ‘Emil­ia’ del­la reg­ista Cristi­na Guillen sull’Alzheimer e ‘Ofra & Khalil’ di Andrés Lacas­ta sul­la ques­tione Israeliano-Palesti­nese e sui rap­por­ti tra popoli. A chi­ud­ere la sezione il magi­co ‘Silent Movie’ di Melo Viana e il film breve di video arte ‘Last Moments’ dei reg­isti amer­i­cani Knut Hybi­nette e Megan Ehrhart: appe­na 17 sec­on­di di puro spet­ta­co­lo visivo.

Da seg­nalare nel­la sezione ‘Panora­ma Inter­nazionale’ il film breve rus­so pre­sen­ta­to quest’anno a Visions du Reel, ‘Shad­ows of your Child­hood’ di Mikhail Gorobchuk, e ‘Uncle Goose Waits For a Phone Call” del reg­ista di Sin­ga­pore, Kew Lin, pre­sen­ta­to in questi giorni in con­cor­so all’Aesthetica Film Festival.

A con­tender­si il pre­mio come miglior cor­tome­trag­gio nazionale e por­tar­si a casa i mille euro mes­si a dis­po­sizione dal­la Film Com­mis­sion Regione Cam­pa­nia saran­no i cor­tome­trag­gi mul­ti pre­miati ‘Inver­no’ di Giulio Mas­tro­mau­ro, David di Donatel­lo 2020, ‘A Cup of Cof­fee with Mar­i­lyn’, Nas­tro d’Argento 2020 – miglior cor­tome­trag­gio di fic­tion, ‘Le Abi­u­ra­tri­ci’ di Anto­nio De Palo con Vale­ria Solar­i­no e Clau­dia Poten­za, attri­ci Cor­ti d’Argento 2020, ‘Quar­an­ta Cav­al­li’ del reg­ista napo­le­tano Luca Ciriel­lo, pre­sen­ta­to nell’ambito del­la 77.ma Mostra del Cin­e­ma di Venezia, ‘Gas Sta­tion’ di Olga Tor­ri­co, miglior con­trib­u­to tec­ni­co alla Set­ti­mana Inter­nazionale del­la Crit­i­ca a Venezia 2020, ‘Maria – A Chent’Annos’ di Gio­van­ni Bat­tista Ori­go, pre­sen­ta­to alla Fes­ta del Cin­e­ma di Roma del­lo scor­so anno. Com­ple­tano la lista ‘Il Ritrat­to’ del reg­ista Francesco Del­la Ven­tu­ra, con Pier Gior­gio Bel­loc­chio, opera intri­g­ante di eserci­tazione reg­is­ti­ca con la super­vi­sione di Daniele Luchet­ti svol­ta nell’ultimo tri­en­nio al Cen­tro Sper­i­men­tale di Cin­e­matografia il psi­coanaliti­co ‘Spec­chio’ di Cate­ri­na Cresci­ni , trat­to da una sto­ria vera e, ‘Il Con­ge­do’ del reg­ista pugliese Edoar­do Winspeare.

Nel­la sezione ‘Panora­ma Italia’ da seg­nalare ‘Once in my Life’ di Francesco Colan­ge­lo con Gior­gio Colan­geli, Nino Fras­si­ca e Loren­za Indov­ina e ‘Delit­to Nat­u­rale’ di Valenti­na Bertuzzi, con Olivia Mag­nani, pre­sen­ta­to lo scor­so anno in con­cor­so alla Fes­ta del Cin­e­ma di Roma.

Nel­la sezione di con­cor­so di cor­tome­trag­gi di reg­isti cam­pani, che si affron­ter­an­no anche per assi­cu­rar­si un crane cin­e­matografi­co cortese­mente offer­to da ASCI scuo­la napo­le­tana di cin­e­ma, saran­no il Pre­mio Globo d’Oro 2020 ‘L’Amore Oltre il Tem­po’ di Emanuele Pel­lec­chia, omag­gio al Cin­e­ma Muto di inizio Nove­cen­to, ‘Ragazzi da Pau­ra’ di Mau­r­izio Brauc­ci, frut­to di un lab­o­ra­to­rio di sceneg­giatu­ra tenu­to con i ragazzi reclusi nell’istituto penale mino­rile di Airo­la (BN), ‘Fame’ di Giuseppe Alessio Nuz­zo con Ludovi­ca Nas­ti, Mas­si­m­il­iano Rossi e Gigi Savoia; ‘Non è solo un Gio­co’ di Gugliel­mo Lipari con Rosaria De Cic­co, Antonel­la Ste­fanuc­ci e Fabio Mas­sa sul­la ludopa­tia, ‘Scan­na­surice’ di Giuseppe Buc­ci, una piece trat­ta dall’omonima cele­bre opera teatrale, scrit­ta da Enzo Mosca­to e inter­pre­ta­ta da Imma Vil­la. A chi­ud­ere la sezione ‘Social’ di Fab­rizio Can­talupo con Adele Pan­dolfi e Fabi­ana Fazio, ‘Il Bel­lo del Cin­e­ma? I Pop­corn’ di Giulio Gar­gia trat­to dall’omonimo libro scrit­to da Ignazio Sen­a­tore, e ‘Il Pane Quo­tid­i­ano’ di Dani­lo Rovani.

Nel­la sezione ‘Panora­ma Cam­pa­nia’ spic­cano : ‘Trage­dia Annun­ci­a­ta’ di Ful­vio Arrichiel­lo con Ernesto Mahieux, ‘Nis­ci­uno’ di Alessan­dro Ric­car­di con Ros­alia Por­caro sulle molestie ses­su­ali e ‘Il Giorno 0‘ di Ser­gio Panariel­lo prodot­to dal­la Bronx Film di Gae­tano Di Vaio e da Open Mind.

Molto ric­ca la sezione di cor­tome­trag­gi d’animazione in con­cor­so: ben undi­ci! ‘La Grande Onda’ di Francesco Tor­torel­la, con voci dei per­son­ag­gi inter­pre­tate da Anto­nio Cata­nia, Leo Gul­lot­ta, For­tu­na­to Cer­li­no, un cor­to ani­ma­to sul­la ‘ndragheta che sta con­qui­s­tan­do i prin­ci­pali pre­mi nei fes­ti­val inter­nazion­ali di cor­tome­trag­gi. ‘Loop’ di Mari­no Guarnieri sarà il prin­ci­pale con­cor­rente del­la sezione a con­tender­gli il pre­mio. ‘Le Mani Volan­ti’ di Gio­van­ni Meo­la e ‘One, Two, Three,  Four’ di Fab­rizzio Bar­toli­ni com­ple­tano la rosa di cor­ti ital­iani nel­la sezione.

Per l’estero saran­no pre­sen­ti ‘Entre Bal­dosas’ di Nico­las Con­te, sulle ques­tioni ambi­en­tali e il cor­to rus­so ‘Nadezh­da’ di Tatyana Churz­i­na, melo­dram­ma ani­ma­to sul­la cir­cum­nav­igazione del­la Ter­ra avvenu­ta ad inizi Otto­cen­to. Com­ple­tano la rosa cor­tome­trag­gi prove­ni­en­ti da Ger­ma­nia ‘Sug­ar’ di Ilya Land­shut, Iran ‘Abstract Expe­re­al­ism’ di Mah­di Bar­qzade­gan, Spagna ‘Rober­to’ di Car­men Cór­do­ba González, Gran Bre­tagna ‘A Piglet’s Tale’ di Fab­rizio Gam­mardel­la, Sta­ti Uni­ti ‘Tan­go Sparks’ di Mau­reen Zent.

Per la sezione in con­cor­so dei doc­u­men­tari: il film breve ‘Anche gli Uomi­ni han­no Fame’ diret­to a sei mani da Francesco Lorus­so, Gabriele Lic­chel­li e Andrea Set­tem­bri­ni, pre­sen­ta­to in con­cor­so lo scor­so anno all’IDFA, prin­ci­pale fes­ti­val inter­nazionale di doc­u­men­tari, il lavoro ‘Anche i Pesci Piangono’ di Francesco Cabras e Alber­to Moli­nari sulle ques­tioni ambi­en­tali, il doc­u­men­tario prodot­to dal­la Film Com­mis­sion Regione Cam­pa­nia: “From  the Side­lines” di Simona Cocoz­za, sulle Uni­ver­sia­di che si sono tenute a Napoli nel 2018, ‘La Scuo­la nel­la Fores­ta’ il crudo reportage del­la gior­nal­ista e doc­u­men­tarista Emanuela Zuc­calà, il doc­u­men­tario spag­no­lo ‘Com­ing Ashore’ di San­ti Pala­cios e Mikel Konate un flus­so di immag­i­ni scar­aven­tate, come un atto d’accusa, con­tro una soci­età silente, inca­pace di com­pren­dere la  trage­dia dei migranti, men che meno in gra­do di affrontar­la! A chi­ud­ere la sezione ‘La Gente di Napoli’ di Mau­r­izio Ien­go e Luciano Ruoc­co, e ‘Prato­mag­no’ di Pao­lo Mar­ti­no e Gian­fran­co Bonadies.  Da seg­nalare nel­la sezione ‘Panora­ma Doc­u­men­tari’ il lavoro enci­clo­pe­di­co dei reg­isti Ste­fano D’Antuono e Bruno Ugi­oli sulle sale cin­e­matogra­fiche tori­ne­si dal tito­lo ‘Man­uale di Sto­rie dei Cinema’.

A chi­ud­ere il ric­co pro­gram­ma di “accor­di @ DISACCORDI” — 17ma Edi­zione, le sezioni fuori con­cor­so “Cor­tis­si­mi” e “Quar­an­tine Time” : uno sguar­do incan­ta­to sul mon­do del lin­guag­gio bre­vis­si­mo del Cin­e­ma e sulle vari­età espres­sive dei Sette Con­ti­nen­ti sul peri­o­do di crisi che sti­amo vivendo.