Toscana, Rock Contest, musica e non solo

Toscana, Rock Contest, musica e non solo

05/11/2020 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 373 volte!

Toscana, Rock Contest, musica e non solo: in evidenza le opportunità della Regione per i giovani

Anche quest’anno la Regione Toscana rin­no­va la col­lab­o­razione con Rock Con­test, lo stori­co con­cor­so toscano per band emer­gen­ti orga­niz­za­to da Con­tro­ra­dio e Con­tro­ra­dio Club, con il patrocinio di Comune di Firen­ze e Siae. La 32esima edi­zione, per le restrizioni imposte dall’emergenza Covid, si svol­gerà in ver­sione online (Rock Con­test Com­put­er Age Edi­tion) e rag­giungerà una platea di gio­vani anco­ra più vas­ta. Il con­cor­so è aper­to a tut­ti i generi musi­cali e il vinci­tore ricev­erà un vouch­er da 2mila euro.

L’edizione 2020 del Rock Con­test è sta­ta pre­sen­ta­ta oggi in video­con­feren­za da Bernard Dika, con­sigliere del pres­i­dente Euge­nio Giani per le Politiche gio­vanili e l’innovazione, Tom­ma­so Sac­chi, asses­sore alla cul­tura del Comune di Firen­ze, Mar­co Impo­nente, diret­tore gen­erale di Con­tro­ra­dio e Giuseppe Barone, diret­tore artis­ti­co del Rock Con­test. In video anche alcu­ni artisti che parte­ci­pano alla gara musicale.

All’interno del Rock Con­test sarà pre­sente anche quest’anno il pre­mio da 3mila euro del Fon­do Sociale Europeo/Giovanisì des­ti­na­to al bra­no musi­cale orig­i­nale che meglio esprimerà le aspi­razioni e le inqui­etu­di­ni dei gio­vani, offren­do un’opportunità di vis­i­bil­ità e di cresci­ta professionale.

Durante le esi­bizioni del Con­test ver­rà pre­sen­ta­ta la cam­pagna di comu­ni­cazione “Gio­vanisì il tal­en­to è un bene comune” per far conoscere tut­ti gli stru­men­ti che l’Europa e la Regione Toscana — gra­zie al Fon­do Sociale Europeo e a Gio­vanisì, il prog­et­to del­la Regione Toscana per l’autonomia dei gio­vani — met­tono a dis­po­sizione dei gio­vani toscani nel cam­po dell’istruzione, for­mazione, ricer­ca e lavoro: gli inter­ven­ti tradizion­ali e con­sol­i­dati, quel­li real­iz­za­ti nel peri­o­do dell’emergenza e soprat­tut­to quel­li futuri, che saran­no mes­si in cam­po per la ricostruzione post Covid.

“In ques­ta fase così incer­ta e dif­fi­cile — sot­to­lin­ea il pres­i­dente del­la Regione Toscana Euge­nio Giani — è impor­tante trasmet­tere ai gio­vani la con­sapev­olez­za che non sono soli ad affrontare il del­i­ca­to per­cor­so di costruzione di un prog­et­to di vita pro­fes­sion­ale e per­son­ale e che le politiche pub­bliche saran­no al loro fian­co per con­sen­tire di guardare al futuro con rin­no­va­ta fiducia”.

“La Regione Toscana – aggiunge il pres­i­dente — si impeg­n­erà in ques­ta direzione, con le risorse messe in cam­po dall’Unione Euro­pea e con la nuo­va pro­gram­mazione 2021–2027, per scon­giu­rare il ris­chio di mar­gin­al­iz­zazione del­la gen­er­azione che si sta affac­cian­do al mon­do del lavoro. Nel­la con­sapev­olez­za che non potrà esser­ci vera ricostruzione, né la pos­si­bil­ità di affrontare le sfide che essa com­por­ta, sen­za il con­trib­u­to e la piena val­oriz­zazione del tal­en­to, del­la cre­ativ­ità e delle poten­zial­ità giovanili”.

www.rockcontest.it