Roma. PCI Lazio:Risanare Valle del Sacco

Roma. PCI Lazio:Risanare Valle del Sacco

05/11/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 840 volte!

Seg­rete­ria PCI Lazio, con Faus­to Nuglio al fian­co di Oreste del­la Posta


“In mer­i­to ai 209 mil­iar­di di euro di fon­di europei pre­visti per l’I­talia (Recov­ery fund) occorre indi­vid­uare i set­tori che neces­si­tano di inter­ven­ti urgen­ti ove des­tinare le risorse e dotar­si di prog­et­ti per ren­der­li oper­a­tivi. – han­no dichiara­to il seg­re­tario regionale del PCI Lazio Oreste del­la Pos­ta e il respon­s­abile Ambi­ente, Faus­to Nuglio – Il PCI è con­vin­to che il risana­men­to ambi­en­tale e la mes­sa in sicurez­za del nos­tro ter­ri­to­rio onde pre­venire i dis­as­tri con­seguen­ti al disses­to idro­ge­o­logi­co, siano la pri­or­ità di questo paese, insieme alle infra­strut­ture di reti fer­roviarie e stradali (provin­ciali e inter­co­mu­nali) atte a col­mare il gap con il nord dell’ Europa. Sul­l’u­ti­liz­zo di parte di questi fon­di si sentono, però, strane voci in par­ti­co­lare per il set­tore del­la Dife­sa, con stu­di per nuove armi di attac­co: si par­la di 5 mld di euro. Cosa che va asso­lu­ta­mente scon­giu­ra­ta, a nos­tro avvi­so, in tut­ti i modi. – quin­di i due diri­gen­ti han­no evi­den­zi­a­to alcu­ni fat­ti accadu­ti — Ma se è vero che la pri­or­ità è l’am­bi­ente, parte di quei fon­di van­no asso­lu­ta­mente uti­liz­za­ti per il risana­men­to e la bonifi­ca del­la “Valle del Sac­co” che è il fiume più inquina­to d’Eu­ropa insieme al Sarno. Il fiume Sac­co è lun­go 87 km e a Cepra­no (FR) con­fluisce nel Liri, ma i prob­le­mi dal pun­to di vista ambi­en­tale com­in­ciano a Colle­fer­ro (RM) dove, da oltre 80 anni insistono indus­trie di arma­men­ti e aziende chimiche che per anni han­no scar­i­ca­to i residui di lavo­razione nel Sac­co e inter­ran­do fanghi e sostanze tossiche e nocive. Bas­ta ricor­dare un fat­to: alcu­ni anni fa nel comune di Anag­ni (FR) fu rin­venu­to, da con­trol­li effet­tuati, il PCB (POLICLORUROBIFINILE) uno dei veleni più poten­ti con gravi effet­ti sul­la salute. Nel ter­ri­to­rio di Sgur­go­la (FR), invece, furono ritrovate diverse muc­che morte che si era­no abbev­er­ate in uno dei cor­si d’acqua.

Inquina­men­to fiume Sacco


. È indis­pens­abile inserire il risana­men­to del fiume Sac­co nei prog­et­ti europei. – han­no Del­la Pos­ta e Nuglio — Siamo con­sapevoli che lo sfor­zo finanziario è notev­ole data la pro­fon­dità e l’esten­sione del­la zona inter­es­sa­ta. In questo quadro rite­ni­amo le pro­poste del­la Regione Lazio insuf­fi­ci­en­ti con i pochi sol­di stanziati. I fon­di ver­ran­no fuori dagli stu­di di fat­tibil­ità che cre­ano lavoro, si diminuisce il ris­chio di malat­tie, e si miglio­ra la qual­ità del­la vita.”